F2 | Arthur Leclerc chiude 5° la “Virtual Feature Race” della Formula 2

Successi per Zhou e Nato

Leclerc non va oltre la 5° posizione nel round spagnolo
F2 | Arthur Leclerc chiude 5° la “Virtual Feature Race” della Formula 2

Il secondo appuntamento con le Virtual Race di Formula 2 ha visto andare in scena due gare caotiche e combattute sul Circuit de Barcelona-Catalunya. Tra i piloti impegnati c’erano anche due talenti della Ferrari Driver Academy: Arthur Leclerc, che nel 2020 sarà impegnato nel campionato di Formula Regional, e Callum Ilott, che anche nella realtà è atteso tra i protagonisti del campionato FIA Formula 2. Per entrambi la giornata non è stata delle più fortunate, anche se lo spettacolo non è mancato.

Feature Race. Arthur Leclerc in qualifica ha ottenuto la pole position al volante della vettura del Prema Powerteam, mentre Callum Ilott, con la vettura del team UNI-Virtuosi Racing, ha preso il via a metà gruppo. La partenza, per la gara lunga, della lunghezza di 19 giri, ha visto Leclerc scattare nel migliore dei modi inseguito dal cinese Guan Yu Zhou, secondo pilota del team UNI-Virtuosi Racing.

Il vincitore del Virtual GP del Bahrain di Formula 1 si è avvicinato rapidamente al monegasco e ha ingaggiato con lui uno splendido duello, con sorpassi e controsorpassi. La battaglia ha avuto però esito infelice per Arthur che al sesto giro è stato mandato in testacoda dal rivale. Zhou è stato penalizzato ma ha comunque vinto la corsa, mentre Leclerc è stato capace di rimontare fino al secondo posto, quando nel corso dell’ultimo giro è rimasto vittima di un problema tecnico che lo ha escluso dal gioco.

Callum è stato autore di diversi bei sorpassi nella prima parte di gara, ma ha poi perso terreno dopo essere stato colpito da un rivale con il quale stava duellando. Il britannico ha così deciso di allungare il più possibile lo stint con gomme dure per potersi giocare un finale tutto all’attacco con pneumatici morbidi. Purtroppo la sua strategia è stata vanificata da un’uscita di pista proprio in quello che doveva essere l’ultimo giro prima del pit-stop. Alla fine Callum ha concluso undicesimo.

Sprint Race. Nella gara breve, di appena cinque giri, a dare spettacolo è stato ancora una volta Arthur, che è scattato benissimo dalla penultima posizione (era 17°) per passare sul traguardo del primo giro già ottavo. Nelle tre tornate rimanenti è riuscito a risalire fino al quinto posto conclusivo. Il successo è andato al francese Norman Nato (DAMS), mentre Ilott è giunto in nona posizione. Prossimo appuntamento fra due settimane a Monaco.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati