F1 | GP Ungheria 2002, la Ferrari conquista aritmeticamente il Costruttori

F1 | GP Ungheria 2002, la Ferrari conquista aritmeticamente il Costruttori

Il 18 agosto 2002 la Ferrari conquista il dodicesimo Mondiale Costruttori della sua storia, vincendo il GP d’Ungheria con Rubens Barrichello. Il brasiliano arriva davanti al compagno di squadra Michael Schumacher, dominatore di un Mondiale Piloti stravinto gara dopo gara.

Per Barrichello e la Ferrari è una giornata importante: il brasiliano si consolida come pilota degno della Rossa, parte fondamentale di un Titolo Costruttori che arriva matematicamente in quella gara, dopo la pole del sabato. La Ferrari si afferma invece come dominatrice della Formula 1, con il quarto Costruttori conquistato consecutivamente, striscia che arriverà a sei con le vittorie del 2003 e del 2004. 

A Budapest il weekend è a senso unico, come capita spesso in quella stagione. L’Hungaroring vede rosso per tutto il weekend, dalle prove libere del venerdì alle qualifiche del sabato. La gara della domenica è un’apoteosi per la scuderia di Maranello, che celebra la vittoria arrivando matematicamente davanti alle rivali Williams-BMW e McLaren-Mercedes.

Il finale di stagione sarà un dolce proseguimento, con le vittorie di Barrichello in Italia e Stati Uniti e di Schumacher in Belgio e Giappone.

F1 | GP Ungheria 2002, la Ferrari conquista aritmeticamente il Costruttori
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Amarcord

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati