F1 | GP Monaco: trionfo di Hamilton su Vettel e Bottas

Verstappen quarto dopo la penalità di cinque secondi

F1 | GP Monaco: trionfo di Hamilton su Vettel e Bottas

Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Monaco e per lui questo è il 77esimo successo in carriera. Completano il podio Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. Quarto tempo per Max Verstappen che ha perso il podio a causa di una penalità di cinque secondi, dopo un contatto con Bottas nella pit-lane. A seguire troviamo: quinto Gasly, poi Sainz, le Toro Rosso di Kvyat e Albon; chiudono la top 10 Daniel Ricciardo e Romain Grosjean.

Ennesimo capolavoro di Lewis Hamilton in una gara dominata e sudata allo stesso tempo, complice il deterioramento delle gomme. Bravissimo Max Verstappen che ha cercato di lottare fino alla fine, nonostante la penalità di cinque secondi. Contatto da brividi all’ultimo giro tra i due piloti, che non ha pregiudicato il risultato finale. Nota di merito per Charles Leclerc, costretto purtroppo al ritiro dopo un contatto con Nico Hulkenberg. Il monegasco ha lottato fin dall’inizio per cercare di recuperare più posizioni possibili, regalando spettacolo ai tifosi. 

Cronaca – Cielo nuvoloso in quel di Monaco con 22 gradi nell’aria e 35 nell’asfalto. Pronti e via! Spunto perfetto di Lewis Hamilton che mantiene la prima posizione, Verstappen prova ad inserirsi su Bottas ma l’olandese alza il piede. Contatto nelle retrovie tra l’Alfa Romeo di Raikkonen e una Racing Point. Posizioni immutate con: Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel e Ricciardo che guadagna la quinta piazza. Leclerc è 14esimo.

Il monegasco è determinato a guadagnare più posizioni possibili ed ha la meglio su Norris per la tredicesima posizione. Intanto Hamilton ha già fatto due giri veloci, il migliore è 1.16.720.
Bottas replica al quinto giro con 1.16.339, mentre Leclerc si fa minaccioso su Grosjean. Il sorpasso arriva all’ottavo giro ma in quello successivo purtroppo arriva il contatto con Hulkenberg. Foratura e fondo danneggiato per la SF90.

Necessaria la safety car. Leclerc rientra per il pit-stop ma a quanto pare, il fondo della SF90 è danneggiato. Contatto sfiorato tra Bottas e Verstappen in pit-lane! Bottas fa un ulteriore pit-stop e mette gomma bianca come Vettel. Probabile foratura per un detrito sulla pista.
Riprende normalmente la gara e al sedicesimo giro c’è un contatto tra Kubica e Giovinazzi alla Rascasse. Nel frattempo la FIA comunica che l’episodio tra Bottas e Verstappen è sotto investigazione.

Charles Leclerc è costretto al ritiro al diciottesimo giro, peccato perché il monegasco ci stava regalando un bello spettacolo. Anche l’incidente tra Kubica e Giovinazzi è sotto investigazione.
Intanto la FIA comunica la penalità di 5 secondi a Verstappen per “unsafe release” e 10 secondi a Giovinazzi.
Al 33esimo giro Sainz realizza il giro più veloce con 1.15.981.
Hamilton lamenta il fatto che il team non ha scelto per lui la gomma dura. Graining evidente sulle anteriori di Hamilton e Verstappen. Piccolo contatto tra Kimi Raikkonen e Lance Stroll, con un team radio che potete ben immaginare…

Nel 43esimo giro, altro team radio dove Hamilton lamenta la condizione delle gomme. Verstappen è sempre più vicino al cinque volte campione del mondo.
Giro veloce per la Toro Rosso di Albon con 1.15.607 con gomma media nuova.
A Lance Stroll viene data una penalità di 5 secondi. Hamilton arrabbiato nel team radio al giro 56: “Perderemo questa gara, non riesco più a gestirle. Non riesco a tenere la macchina dietro, non vedete?”.

Nulla da segnalare nei giri successivi, a parte i numerosi team radio di Hamilton dove si lamenta con la squadra per via del deterioramento delle gomme.
Gasly fa il pit stop al giro 63, probabilmente ora Red Bull punta al giro veloce. Giro veloce di Bottas senza fare pit stop con 1.15.163 al giro 66. Nel giro successivo, arriva la risposta di Gasly con 1.14.567.
Arriviamo a 10 giri al termine con Verstappen sempre minaccioso su Hamilton costretto a lottare con le gomme deteriorate. L’olandese può giocarsi la vittoria e il podio in questi ultimi giri.

Al 71esimo giro, errore di Max Verstappen che va lungo alle Piscine. Vettel rimane lontano, probabilmente aspetta qualche colpo di scena tra i primi due. Nel giro successivo, Gasly fa il suo giro veloce in 1.14.279.
Brivido al 76esimo giro! Con Verstappen che tenta il sorpasso su Hamilton, contatto tra i due ma nessun danno per Lewis Hamilton che arriva sul traguardo e ottiene la vittoria!

I risultati del Gran Premio di Monaco

Pos. N. Pilota Team Tempo
1 44 L. Hamilton Mercedes
2 33 M. Verstappen Red Bull + 5″537
3 5 S. Vettel Ferrari + 2″602
4 77 V. Bottas Mercedes + 3″162
5 10 P. Gasly Red Bull + 9″946
6 55 C. Sainz McLaren + 53″454
7 26 D. Kvyat Toro Rosso + 54″574
8 23 A. Albon Toro Rosso + 55″200
9 8 R. Grosjean Haas + 61″034
10 3 D. Ricciardo Renault + 60″894
11 4 L. Norris McLaren + 66″801
12 20 K. Magnussen Haas + 1 giro
13 11 S. Perez Racing Point + 1 giro
14 27 N. Hulkenberg Renault + 1 giro
15 63 G. Russell Williams + 1 giro
16 18 L. Stroll Racing Point + 1 giro
17 7 K. Raikkonen Alfa Romeo + 1 giro
18 88 R. Kubica Williams + 1 giro
19 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo + 2 giri
20 16 C. Leclerc Ferrari Retirado

F1 | GP Monaco: trionfo di Hamilton su Vettel e Bottas
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati