Intervista esclusiva a Christian Horner

Intervista esclusiva a Christian Horner

L'ultima intervista dell'anno, F1GrandPrix.it la dedica a Christian Horner. Con il direttore sportivo della Red Bull, facciamo un breve bilancio del 2007 appena trascorso e tracciamo i buoni propositi per la prossima stagione, senza dimenticare gli ultimi tasselli di mercato piloti e l'impegno di Horner nei confronti dei giovani, che da sempre porta avanti nel suo ruolo di team owner della Arden International.

Christian Horner, iniziamo dalla fine, ovvero dal caso Alonso. Si e' parlato molto, ma la Red Bull ha intavolato una vera e propria trattativa con il pilota spagnolo?
“Ci sono state molte voci e speculazioni ma abbiamo confermato i nostri piloti qualche tempo fa in estate. Non c'e' stata mai alcuna intenzione di cambiare questa coppia di piloti per il prossimo anno.”

A proposito di mercato: a che punto siete con la scelta del terzo pilota?
“L'importanza del terzo pilota e' in qualche modo diminuita ora, percio' ci stiamo prendendo un po' di tempo per considerare questa questione. Abbiamo diversi piloti Red Bull Junior molto promettenti sotto contratto, come Sebastien Buemi, ma faremo le nostre valutazioni nel corso delle prossime settimane e prenderemo una decisione all'inizio del prossimo anno.”

Come giustamente sottolineava, l'importanza del terzo pilota non e' piu' quella di un tempo. Sarebbe favorevole a modificare il regolamento su questo punto per rendere piu' semplice per i giovani l'ingresso in Formula 1?
“Penso che oggi per i giovani entrare in Formula 1 sia piu' duro di quanto non sia mai stato da parecchio tempo. Ci sono eccezioni alla regola, come Lewis Hamilton, ma penso che forse sarebbe buono che la Formula 1 considerasse la possibilita' di rendere obbligatorio l'utilizzo di un giovane pilota nella prima giornata di ogni test, qualcosa su queste linee.”

Concludiamo con un proposito per l'anno nuovo: a che punto sono le preparazioni del team e qual e' il vostro obiettivo per il 2008?
“Verso la fine del 2007 abbiamo fatto dei considerevoli progressi, abbiamo iniziato a renderci conto della potenza del nostro gruppo e degli strumenti che abbiamo ora a nostra disposizione. Penso che possiamo portare avanti questo buon momento nel corso dell'inverno e nella costruzione della RB4. Ci aspettiamo di vedere uno sviluppo e un'evoluzione continui della vettura per la prima volta nella nostra storia. Guardiamo avanti al 2008 con grande ottimismo.”

Fabrizio Corgnati

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati