HRT verso la chiusura, nessun compratore

Il team non risulta iscritto al mondiale F1 2013

HRT verso la chiusura, nessun compratore

Il team HRT di Formula 1 sembra avviato verso la chiusura dopo che i responsabili non sono riusciti a trovare un acquirente prima della scadenza imposta dalla FIA per il pagamento della tassa di iscrizione al mondiale 2013 di F1.

Il team è assente dalla lista provvisoria di iscritti diramata dalla FIA.

Messa in vendita dalla proprietaria Thesan Capital prima del GP USA, la scuderia spagnola non è riuscita ad attrarre un serio interesse da parte di potenziali investitori. La compagnia automobilistica cinese Chery Automobile, inizialmente interessata, avrebbe poi rinunciato all’affare.

L’obiettivo dei vertici della squadra è ora pagare i creditori e chiudere la società senza debiti.

Il mondiale 2013 di Formula 1 vedrà quindi al via 22 vetture.

HRT verso la chiusura, nessun compratore
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. MaxAlonso87

    1 dicembre 2012 at 23:12

    Sinceramente mi dispiace molto,anche se non erano una scuderia competitiva come le altre,almeno ci mettevano impegno è tanta tanta passione.

  2. carlopower

    1 dicembre 2012 at 23:18

    Mi dispiace molto per la hispania,purtroppo senza soldi non si va avanti.

  3. Franz Iacobelli

    2 dicembre 2012 at 00:07

    che un team di F1 si ritiri non è mai una bella notizia, perchè sono sempre due auto in meno! Proprio ora che si era riusciti a riallungare la griglia di partenza che nel 2008-09 era tornata a 20 auto! Io poi speravo ancora nel 13° team, ma a questo punto dovremo aspettare ancora.
    Riguardo l’HRT in sè però non credo sia una gran perdita, è sempre stato un team molto piccolo e anonimo che non serviva certo da trampolino di lancio per i giovani talenti, quindi se rimarrà buon per loro, se si ritirerà pazienza!
    Semmai uomini e mezzi (anche finanziari) del team potrebbero confluire nella Marussia proprio come fece la Scuderia Italia con la Minardi a inizio 1994, almeno per un team che se ne va, un altro si rinforzerebbe

  4. Enri

    2 dicembre 2012 at 11:50

    Nn ne sentiremo la mancanza… La minardi era più competitiva… Se si vuole allungare la griglia si dia la terza vettura

    • Federico Barone

      2 dicembre 2012 at 13:57

      Oppure si permetta di comprare le vetture di un anno prima…

      • Federico Barone

        2 dicembre 2012 at 14:00

        Dimenticavo: per far ciò servirebbero dei regolamenti intelligenti e soprattutto STABILI. Quest’ultima condizione aiuterebbe ad abbassare i costi. lo sanno tutti gli interessati, ma evidentemente hanno altre priorità, rispetto all’abbassamento dei costi.

  5. luciano

    2 dicembre 2012 at 15:57

    è un peccato che una scuderia lasci… ma questa squadra non era proprio all’altezza… le altre 2 nuove scuderie hanno dimostrato qualcosa, loro no.. meglio provare a correre in gp2… magari fanno un po di esperienza

  6. Davide Alex

    2 dicembre 2012 at 16:34

    Strano comunque che non vi sia alcun compratore … in fin dei conti visto il suo interesse per la F1, poteva rilevarla Carlos Slim: data la sua disponibilitá economica poteva rilanciarla e fare un bell’affare!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati