Honda Racing F1: Ad un passo dal Q3

Honda Racing F1: Ad un passo dal Q3

Le foto delle qualifiche del GP Spagna
I wallpapers del GP Spagna
L’Honda Racing F1 Team scattera' al semaforo del Gran premio di Spagna dalle posizioni a ridosso dei primi 10. Rubens Barrichello guidera' l’attacco della Honda dalla 11° posizione, seguito da Jenson Button in 13°.

Come ieri, le condizioni atmosferiche al Circuit de Catalunya sono state buone. Le temperature ambiente e dell’asfalto sono salite notevolmente nella mattinata durante l’ultimo turno di libere, mentre l’Honda Racing F1 Team stava cercando di mettere a punto l’assetto delle RA108, poi con i valori attestati sui 24°C e sui 39°C rispettivamente per la temperatura ambiente e della pista, il team ha affrontato la sessione di qualifiche.

Nel Q1, Jenson e Rubens hanno effettuato due uscite ciascuno. Jenson e' stato piu' veloce del brasiliano nel primo tentativo, poi ha pero' avuto problemi di bilanciamento nel secondo giro dovendosi accontentare del tempo di 1:21.757s, che lo ha inserito al 16° posto.

Fra le due uscite nel primo turno di qualifiche, Rubens ha apportato piccole modifiche all’assetto migliorandosi con il tempo di 1:21.548s, grazie al quale si e' classificato 14°. Da sottolineare che il riscontro cronometrato di Rubens e' risultato di soli 2 decimi superiore a quello del pilota al terzo posto.

Per il secondo turno eliminatorio, i piloti sono intervenuti sulle loro monoposto con ulteriori cambiamenti e, con la pista che andava velocizzandosi minuto dopo minuto, sono riusciti ad abbassare i propri tempi. Nel primo giro, Rubens ha fatto registrare il tempo di 1:21.197s, che e' poi riuscito ad abbassare nei momenti conclusivi della sessione con il crono di 1:21.049s, in virtu' del quale si e' classificato 11°, ad appena 65 millesimi dal 3° turno.

“Il mio ultimo giro nel Q2 mi era sembrato perfetto ed ero contento per me e per il team che potessimo ottenere un buon tempo,” ha affermato Rubens. “Purtroppo pero', non siamo stati sufficientemente veloci per entrare nella top ten, ma e' anche vero che i tempi sono stati molto ravvicinati. Sono davvero soddisfatto del mio giro e sebbene sia deluso per avere sfiorato l’accesso al terzo turno, mi confortano le nostre prestazioni di oggi e tutto lascia sperare bene per domani.”

Nonostante Jenson si sia migliorato di 3 decimi nel secondo turno eliminatorio, con il tempo di 1:21.211s ottenuto nell’ultimo giro l’inglese non e' andato oltre la 13° posizione.

“Oggi, i distacchi nelle qualifiche sono stati davvero ridotti ed e' stata una sessione difficile per noi,” ha detto Jenson. “Molto del lavoro di questo weekend ha riguardato le prove del pacchetto aerodinamico, visto che non ho potuto svolgerle la scorsa settimana. Nell’ultima uscita, ho tolto un po’ di carico all’ala anteriore in quanto il retrotreno era un po’ nervoso e la macchina era troppo sottosterzante. Grazie a questo intervento, il retrotreno ha acquistato maggiore stabilita' e non ho piu' avuto problemi di sottosterzo, quindi si tratta di capire meglio la macchina e di recuperare il tempo perso la scorsa settimana.”

In proiezione sulla gara di domani, la quale si correra' sulla distanza dei 66 giri, i piloti Honda ricorreranno alla loro grande conoscenza del Circuit de Catalunya per cercare di recuperare posizioni e regalare all’Honda Racing F1 Team i primi punti della stagione.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati