Ferrari: Fisichella pilota di riserva nel 2010

Ferrari: Fisichella pilota di riserva nel 2010

Quella di oggi e' una giornata speciale per Giancarlo Fisichella. Il pilota romano e' arrivato questo pomeriggio a Maranello per incontrare Stefano Domenicali e per mettersi subito al lavoro per preparare con la squadra l'appuntamento di Monza della prossima settimana.

Il primo passo e' stato quello di calarsi nell'abitacolo della F60 per adattare la postazione di guida alle sue caratteristiche fisiche poi Giancarlo ha incontrato i tecnici che lavoreranno specificamente con lui durante il weekend di gara.

"Mi sento al settimo cielo. Ancora stento a credere al fatto che si stia realizzando il sogno della mia vita e per questo voglio ringraziare la Ferrari e il suo Presidente, Luca di Montezemolo. Nell'ultima settimana mi sono accadute delle cose incredibili: la pole e il secondo posto di Spa e ora la chiamata della Ferrari per correre nelle cinque gare che restano fino alla fine della stagione. Daro' il massimo per ricompensare la Scuderia per la grande opportunita' che mi ha dato: so che non sara' facile ma ce la mettero' tutta per ottenere i migliori risultati possibili. Ci tengo a dire che mi dispiace molto per Luca: so quanto ci tenesse a correre a Monza alla guida di una Ferrari perché per un pilota italiano e' il massimo poter guidare una Rossa davanti ai nostri tifosi."

"Abbiamo scelto Giancarlo perché pensiamo che potra' darci un contributo significativo in termini di punti in questo finale di stagione cosi' incerto"- ha aggiunto Stefano Domenicali – "Inoltre, abbiamo considerato quello che potra' essere il suo ruolo all'interno della squadra nel prossimo futuro, anche alla luce dell'esperienza di quest'anno: sara' infatti lui il pilota di riserva nel 2010. Voglio ringraziare Vijay Mallya e la Force India F1 per aver consentito a Giancarlo di liberarsi dal suo impegno contrattuale in un momento cosi' felice per la squadra, permettendo cosi' al pilota di coronare un sogno. Ora dobbiamo concentrarci totalmente su Monza, un appuntamento cui teniamo in maniera particolare: sappiamo che sara' difficile mantenere lo standard di prestazione dimostrato negli ultimi Gran Premi ma ce la metteremo tutta per dare una gioia ai nostri tifosi che, spero, accorreranno numerosi per sostenerci."

Una curiosita': per Fisichella quello di Monza non sara' un vero e proprio debutto alla guida di una Ferrari di Formula 1. Giancarlo fu infatti uno dei quattro piloti italiani – con lui c'erano Gianni Morbidelli, Luca Badoer e Pierluigi Martini – che effettuarono un test a Fiorano il 27 settembre del 1995, al volante di una 412 T2: quattordici anni dopo la sensazione nel varcare i cancelli di Maranello e' stata sicuramente diversa.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati