Stuck: “Le case costruttrici dovrebbero fornire soltanto i motori”

Stuck: “Le case costruttrici dovrebbero fornire soltanto i motori”

Secondo l’ex pilota Hans-Joachim Stuck i costruttori di automobili dovrebbero uscire dalla F1 e limitare la loro partecipazione alla fornitura dei motori. Il tedesco, che ora lavora come rappresentante della Volkswagen, ha consigliato a marchi come BMW e Mercedes di smettere di spendere soldi nella progettazione di telai.

Il cinquantottenne riconosce i successi passati delle case costruttrici ma crede che l’investimento necessario di centinaia di migliaia di euro significhi che un rischio di fallimento troppo elevato.

La McLaren, che ha come partner principale la Mercedes, e la BMW sono rispettivamente quinta e ottava nel mondiale costruttori del 2009, mentre la Renault si trova in settima posizione.

“Nessuno spenderebbe 300 milioni in un anno per poi non trovarsi sul podio, ma e' cosi' che succede,” ha detto Stuck al quotidiano tedesco Bild. “Non riesco a capire perché BMW e Mercedes continuino a progettare delle vetture. Loro dovrebbero limitarsi a quello che sanno fare: progettare e vendere motori.”

Stuck crede che la Mercedes dovrebbe fare del suo approccio con la Brawn il modello di coinvolgimento dei costruttori di automobili in F1.

“La loro squadra, la McLaren, e' molto indietro e costa alla Mercedes molti soldi. Allo stesso tempo Norbert Haug vende i suoi motori alla Brawn per 10 milioni di Euro. Vinceranno il mondiale e faranno soldi allo stesso modo!” ha osservato.

Nel frattempo il quotidiano spagnolo Marca ha detto questa settimana che Flavio Briatore potrebbe comprare la Renault e continuare ad utilizzare i motori francesi dal 2010 in poi.

Andre' Cotta

Stuck: “Le case costruttrici dovrebbero fornire soltanto i motori”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | L’ipotetica livrea di una BMW di Formula 1

Il bianco domina, spezzato da alcune sfumature blu, nere e rosse: notevole la somiglianza con la Williams
Sull’onda della chiara apertura di Liberty Media all’ingresso di nuovi costruttori, Sean Bull Design ha realizzato l’ipotetica livrea di una