Kovalainen: “Forse ho sottostimato le difficoltà del rientro”

Il finnico è comunque fiducioso per il futuro

Kovalainen: “Forse ho sottostimato le difficoltà del rientro”

Heikki Kovalainen ha ammesso di aver sottovalutato le difficoltà di salire su una macchina per lui nuova e tra l’altro dopo tanti mesi di assenza dalle gare.

“E’ frustrante non essere riuscito a segnare neanche un punto per il team, credevo davvero di potercela fare – ha dichiarato ad Autosport – Ho commesso più errori del previsto e probabilmente ho sottostimato l’impresa. Durante le prove non ho avvertito alcuna ruggine, anzi pensavo di avere tutto sotto controllo convinto di poter avanzare dalla posizione in griglia e invece le mie domeniche si sono rivelate diastrose seppure il passo è stato incoraggiante. Mi dà molto fastidio quando non riesco a portare a termine a dovere un compito, d’altro canto però questo risultato dimostra quanto sia duro correre in F1. Non so se le due performance avranno influenza sul mio futuro in Caterham, ad ogni modo finché il contratto non è firmato non si può mai dire”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

14 commenti
  1. eiskalt

    25 Novembre 2013 at 17:45

    sarai anche espero ma resti sempre un mediocre nulla a che fare con altri coetanei exx campioni mondiali e che hanno fatto sudare nomi come schumacer 😉

  2. Emanuele

    25 Novembre 2013 at 18:30

    Heikki il danno lo ha fatto la lotus, pensava di andare sul sicuro con te invece in questa f1 chi non risica non rosica la lotus doveva puntare su valsecchi, almeno si dava una possibilità alla sua carriera e chissà avrebbe anche potuto fruttargli qualcosa in futuro….

    • eiskalt

      25 Novembre 2013 at 18:56

      e poi valsecchi e piu motivato di kovalainen 😉 e sicuramente dava di piu almeno secondo il mio parere.

    • CECCO

      26 Novembre 2013 at 10:29

      E certo puntere su valsecchi che su esperienza almeno in gara e’ zero?????? Non corre da più di un anno ma non in F1 ma in gp2!!! Kovalainen ha fatto schifo ed almeno nelle libere ha girato figurati che poteva fare valsecchi che nemmeno in prova ha girato

  3. michele

    25 Novembre 2013 at 18:37

    Vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Cosa lo tenete a fare ai box quel poveraccio di Valsecchi??

    E’ italiano si va bene,

    che è un essere inferiore per voi Mittel e nord europei,

    ma allora fategli pulire i bagni del Van??

    fategli fare qualcosa a sto poveraccio..

    sta così depresso che non posso vederlo più in TV!!

    ma che vergogna..

    chiamare Kovalainen!!

    ma non vi vergognate ..lì alla Lotus..??????????

    della Lotus avete solo il nome..
    ma voi ve la sognate la vera LOTUS!!!!!!!!!!!!!!!

    http://theroamingcar.files.wordpress.com/2013/04/ayrton-senna-58.jpg

  4. marko

    25 Novembre 2013 at 18:49

    …hai fatto cagare!!!!!!!!!!!!!

  5. Nicola

    25 Novembre 2013 at 19:33

    A Valsecchi gli è andata bene, si sarebbe bruciato definitivamente se lo buttavano nella mischia, anche se per lui non vedo spiragli per entrare in f1, purtroppo.

  6. Davide Alex

    25 Novembre 2013 at 20:19

    La verità è che Valsecchi avrebbe reso esattamente allo stesso modo di Kovalainen, finendo per bruciarsi la carriera.
    In realtà non si può neanche mettere in dubbio le capacità del finnico, visto cosa è successo a tutti i piloti che sono subentrati ai titolari da quando sono stati tolti i test …

  7. jonnymor

    25 Novembre 2013 at 23:02

    è no cavolo!!!,,,questo è rientrato nemmeno un anno dopo con una vettura con le stesse regole e addirittura con motore kers ecc. identici alla Caterham che guidava nel 2012 ….in più (grazie ai lattinari!!)con le stesse gomme!!!!….quindi niente alibi biondino!!…quoto Marko in pieno..Hai fatto cagare!!!!!!!!!!!

  8. panis96

    25 Novembre 2013 at 23:04

    Lo stesso Raikkonen che è un campione ha fatto fatica le prime gare dell’anno scorso dopo la pausa che si era presa.Era quasi scontato che sarebbe finita così. Comunque se fossi stato Valsecchi (senza grossi sponsor e senza prospettive future) e me lo avessero proposto,avrei gareggiato.Era una chance. Al 90% andava male, ma restava quel 10%…chissà. Tanto cosa ci perdeva. La sua carriera a questo punto mi sembra compromessa allo stesso modo.

  9. Brunoh

    26 Novembre 2013 at 02:56

    Il problema di Davide, sembrerà strano, ma è quello di essere italiano. Si perché, guaradatevi in giro; l’89% degli italiani tifa Ferrari, sponsor italiani e stranieri che vogliono investire in F.1 non ce ne sono più; non rende.
    Il mercato della F. 1 (per quanto concerne l’Italia) è completamente nelle mani della Ferrari.

  10. Dany_M

    26 Novembre 2013 at 11:21

    Dimostrazione ulteriore che se avessero messo in macchina Valsecchi lo avrebbero bruciato per sempre!

  11. eiskalt

    26 Novembre 2013 at 15:47

    vedo che qualcuno dice che siu sarebbe bruciato invece credo proprio che qualche punticino lo avrebbe preso…. da quando in qua groejan e diventato un campione indiscusso se riesce e fare questi risultati..

    • Davide Alex

      26 Novembre 2013 at 21:44

      Aldilà degli incidenti, Grosjean è sempre stato molto veloce, quindi non lo sottovaluterei troppo …

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati