F1 | Binotto esclude una line-up con Leclerc e Verstappen: “Avere due piloti così crea forti difficoltà di gestione”

Su Vettel ha dichiarato: "Con Seb ci siederemo al tavolo per capire le sue intenzioni"

Binotto ha escluso una line-up Leclerc-Verstappen, precisando come l'intenzione non si quella di mettere due top driver nello stesso garage
F1 | Binotto esclude una line-up con Leclerc e Verstappen: “Avere due piloti così crea forti difficoltà di gestione”

In una lunga intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’, Mattia Binotto ha escluso una possibile line-up formata da Charles Leclerc e da Max Verstappen, sottolineando come l’unione di questi due piloti potrebbe creare forti difficoltà in termini di gestione.

Secondo il Team Principal della Ferrari, infatti, il metodo Schumacher, ovvero quello utilizzato oggi dalla Mercedes (un top driver unito a una forte seconda guida.ndr), garantisce una migliore gestione della squadra e una raccolta punti omogenea per il costruttori, senza contare la totale assenza di frizioni all’interno del team. Una soluzione ideale per una squadra che punta a conquistare entrambi i titoli mondiali.

“Sono cresciuto all’epoca di Michael e al suo fianco c’erano Barrichello e Massa”, ha affermato Mattia Binotto alla rosea. “Sono dell’idea che si debba avere una grande prima guida e un altro pilota in grado di vincere gare e di fare punti. Tipo Hamilton e Bottas. Avere due piloti così crea forti difficoltà di gestione”.

Sul futuro di Vettel e sulle trattative per il 2021 ha aggiunto: “Con Seb ci siederemo al tavolo per capire le sue intenzioni e confrontarle con le nostre. Non c’è motivo di separarsi, ma da qui alla prossima primavera potranno succedere tante cose. Dall’altra parte, in ogni caso, c’è la sicurezza di avere un giovane di talento sotto contratto a lungo termine”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati