Ufficiale: Nico Hulkenberg lascia la Force India

La squadra anglo-indiana ha salutato il pilota tedesco, pronto a passare in Renault

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ufficiale: Nico Hulkenberg lascia la Force India

Adesso è ufficiale, Nico Hulkenberg a fine stagione saluterà la Force India, il team nel quale ha militato ben cinque anni, nel 2011 come tester, nel 2012  da pilota ufficiale e poi dal 2014 al 2016. Nel 2013 la parentesi in Sauber.

Il tedesco è il pilota che ha conquistato più punti con il team anglo-indiano, e correrà la sua ultima gara con la squadra di Vijay Mallya ad Abu Dhabi. Proprio il proprietario della scuderia ha così voluto salutare Nico:

“Tutti in Force India auguriamo il meglio a Nico per il prosieguo della sua carriera in F1si legge sul sito ufficiale della Force India – Dopo cinque anni Hulkenberg è un nostro caro amico e ha contribuito in modo fondamentale al successo della squadra. E’ un pilota eccezionale, quello che ha fatto più punti di chinque altro con la Force India. Nico ci mancherà, ma rispettiamo la sua decisione di cimentarsi in una nuova sfida e cogliere una nuova opportunità di carriera”.

Per Hulkenberg è imminente il passaggio alla Renault, con la quale verosimilmente firmerà un contratto biennale con opzione per un terzo anno.

Antonino Rendina

14th ottobre, 2016

Tag:, , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Brasile
GP
Venerdì 10 Novembre
Prove Libere 1 13:00 - 14:30
Prove Libere 2 17:00 - 18:30
Sabato 11 Novembre
Prove Libere 3 14:00 - 15:00
Qualifiche 17:00
Domenica 12 Novembre
Gara 17:00
Meteo F1 GP Brasile
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini