Toro Rosso: James Key potrebbe andare alla Williams

A rivelare l'indiscrezione è Auto Moto und Sport

Toro Rosso: James Key potrebbe andare alla Williams

James Key è ormai uno degli ingegneri più apprezzati all’interno del Circus, grazie alle ottime prestazioni delle sue vetture rispetto al budget a disposizione.

L’inglese si era messo in luce nel 2012, quando con la vettura da lui la progettata la Sauber riuscì a salire sul podio in diverse occasioni durante la stagione. Con il suo passaggio in Toro Rosso, Key è passato sotto “l’ala della Red Bull” ed è sempre stato indicato come il possibile successore di Adrian Newey nel momento in cui quest’ultimo avesse deciso di lasciare la Formula 1 per dedicarsi ad altri progetti. Negli ultimi anni i risultati delle monoposto di Faenza progettate dall’inglese sono sotto gli occhi di tutti, con la squadra italiana che nelle prime gare è stata anche in grado di giocarsela proprio con la Red Bull.

Key, però, potrebbe lasciare Faenza: secondo quanto riportato da Auto Moto und Sport, infatti, l’ingegnere potrebbe accasarsi in Williams nel 2019, andando a sostituire Pat Symonds, il cui contratto con la scuderia di Grove scadrebbe a fine 2018. Fino ad ora l’inglese era stato accostato a diverse scuderie, tra le quali vi era anche la Ferrari.

Gianluca D’Alessandro

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

3 commenti
  1. stefanoabbadia

    4 ottobre 2016 at 13:35

    Questo tecnico, al di la della valenza dell’articolo e relativa informazione citata, era uno di quelli a cui alludevo nel mio post/commento all’articolo di Rendina ( riguardo lo smacco Ferrari subito dalla RB) campagna acquisti Ferrari…

  2. ciaoboh

    4 ottobre 2016 at 16:16

    Ma non era uno dei tecnici che non poteva arrivare in Ferrari in quanto blindato da contratto infrangibile?
    Oppure quelle clausole precludevano il suo passaggio solo in direzione top team?

  3. oniram

    4 ottobre 2016 at 18:35

    Certo che se fosse così, sarebbe un ulteriore smacco per la Ferrari, che ne avrebbe bisogno come il pane… quelli del suo livello non crescono sugli alberi.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati