Test F1 Barcellona 2018, Sessione 2 – Giorno 3: Vettel inarrestabile al mattino

Il tedesco ha preceduto di oltre un secondo Haas e Renault

Test F1 Barcellona 2018, Sessione 2 – Giorno 3: Vettel inarrestabile al mattino

A mettere le ali, questa mattina al Montmelò, non è stata la Red Bull bensì la Ferrari di Sebastian Vettel, che con la gomma hypersoft ha messo a segno il miglior crono, 1:17.182, davanti a Magnussen, staccato di 1.17s con le supersoft, e a Hulkenberg, a parità di gomma con il tedesco. Completano la top ten del mattino Gasly, Vandoorne, Ericsson, Bottas, Kubica, Perez e Verstappen. Molti i chilometri già macinati dalla Mercedes, con Bottas a quota 97, dei quali 66 dedicati a una simulazione di gara sulla gomma medium. Niente bandiere rosse oggi, con la McLaren di Vandoorne che ha portato a termine 48 tornate. I test riprenderanno alle 14.00, dopo la pausa pranzo.

Cronaca – Bottas è il primo a lasciare i box, subito seguito da Ericsson, Vettel, e una manciata di altri colleghi. Il finlandese ferma il cronometro dopo pochissimi minuti, sulle ultrasoft, girando in 1:56.167. Alla Mercedes si accoda Magnussen con le medium. Messi a segno i rispettivi giri di installazione, la pista si riempie nuovamente e arriva anche un nuovo crono di riferimento, 1:22.416, appartenente a Vandoorne, equipaggiato con hypersoft. La McLaren scende a 1:19.882. Con le sodft arriva Vettel, secondo, mentre Magnussen è passato alle soft. Allo scadere della prima ora la MCL33 guida il gruppo in 1:19.088, seguito da Vettel, Verstappen con le medium, Magnussen, Bottas, Gasly e Perez con le soft, Hulkenberg con le medium e Kubica su soft. Manca ancora solo il crono di Ericsson, che con le soft si porta in fondo alla classifica qualche minuto dopo.

Il crono della McLaren scende a 1:18.855. Con la mescola gialla come la sua livrea, Hulkenberg scavalca Vettel e fa suo il secondo tempo, a mezzo secondo dalla vetta, mentre Vandoorne è passato alle ultrasoft. La temperatura dell’asfalto nel frattempo è salita a quasi 18°C. Bottas passa alle medium e dà il via a una simulazione di gara. Dopo due ore Vandoorne guida ancora il gruppo davanti a Hulkenberg, Vettel, Verstappen, Perez, Magnussen, Bottas, Gasly, Kubica e Ericsson. Gomma medium anche per Verstappen, mentre la temperatura della pista si è abbassata di un paio di gradi. Ericsson con le supersoft si porta al settimo posto.

Con la gomma rosa Hulkenberg diventa il nuovo leader in 1:18.684. Ottavo crono per Kubica. Ci si avvicina a mezzogiorno e Vettel con la gomma rossa prende il comando della classifica, grazie al tempo di 1:18.666. Con le ultrasoft, a un’ora dalla pausa pranzo, il tedesco è sceso a 1:18.079, seguito da Hulkenberg, Vandoorne, Magnussen, Verstappen, Kubica, Perez, Ericsson, Bottas e Gasly.

Bottas balza al quinto posto, sempre su medium. Verstappen rientra con le soft. E Vettel non si ferma: nuovo miglior tempo, con le hypersoft. 1:17.913, 1:17.644, 1:17.297 e, per finire in bellezza, 1:17.182! Sul finire della sessione Gasly balza al secondo posto, ma il crono gli viene cancellato per il taglio della chicane.
La mattinata si conclude così con Vettel al comando davanti a Magnussen e Hulkenberg.

Test F1 Barcellona 2018, Sessione 2 – Tempi, risultati e giri Giorno 3, mattino

1 Sebastian Vettel Ferrari 1m17.182s – 84
2 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m18.360s 1.178s 76
3 Nico Hulkenberg Renault 1m18.675s 1.493s 79
4 Pierre Gasly Toro Rosso/Honda 1m18.758s 1.576s 67
5 Stoffel Vandoorne McLaren/Renault 1m18.855s 1.673s 48
6 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m19.244s 2.062s 72
7 Valtteri Bottas Mercedes 1m19.532s 2.350s 97
8 Robert Kubica Williams/Mercedes 1m19.629s 2.447s 73
9 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m19.634s 2.452s 71
10 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m19.842s 2.660s 77

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Nicola15

    8 marzo 2018 at 21:37

    Speriamo bene ragazzi forza Ferrari

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati