Raikkonen: “Se ti qualifichi in sesta posizione c’è ancora del lavoro da fare”

Raikkonen: “Se ti qualifichi in sesta posizione c’è ancora del lavoro da fare”

Kimi Raikkonen, ha ottenuto nelle qualifiche del Gran Premio del Canada il sesto tempo in griglia con 1.13.579.

Kimi Raikkonen: “Da ieri sera abbiamo fatto un buon lavoro, riuscendo a migliorare molto il comportamento della vettura, ma oggi avevo ancora difficoltà a mettere la macchina dove volevo. E’ stata una sessione di qualifica piuttosto frenetica a causa delle condizioni meteorologiche e non ero molto contento della mia guida. Ho avuto alcuni problemi qua e là, soprattutto alla curva 10 facevo fatica a far girare l’anteriore e non è stato facile mettere insieme un buon giro. Finora non è stato un buon fine settimana e se ti qualifichi in sesta posizione c’è ancora del lavoro da fare, ma sono sicuro che per la gara di domani la vettura sarà migliore”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

10 commenti
  1. _frank_

    11 giugno 2016 at 23:49

    … e invece se becchi 6 decimi a parità di macchina? Ormai Ricciardo e Westappen ti mangiano a colazione… bye bye, sei stato un grande ma parlare di rinnovo…

  2. Go-Ice

    12 giugno 2016 at 00:43

    Come l’anno scorso, si arriva a questo punto della stagione e si ricomincia con la tiritera del rinnovo, iniziano a circolare i nomi nel paddock e puntualmente Kimi inizia ad andare male. Io dico che esperienza insegna e se la Ferrari vuole due piloti al meglio (e fino a che Kimi è stato lasciato tranquillo lo è stato) deve decidere subito se rinnovare o meno in modo che qualunque sia la decisione non debba correre con questa ulteriore pressione addosso. Tanto quando devi per forza dimostrare qualche piccolo (o grosso vedi monaco) errore sei sottoposto a farlo!

  3. Go-Ice

    12 giugno 2016 at 00:45

    Come l’anno scorso, si arriva a questo punto della stagione e si ricomincia con la tiritera del rinnovo, iniziano a circolare i nomi nel paddock e puntualmente Kimi inizia ad andare male. Io dico che esperienza insegna e se la Ferrari vuole due piloti al meglio (e fino a che Kimi è stato lasciato tranquillo lo è stato) deve decidere subito se rinnovare o meno in modo che qualunque sia la decisione non debba correre con questa ulteriore pressione addosso. Tanto quando devi per forza dimostrare qualche piccolo (o grosso vedi monaco) errore sei sottoposto a farlo.

  4. lucaraikkonen

    12 giugno 2016 at 00:46

    Fino all’ultimo tentativo Kimi e vettel erano separati da pochi centesimi, Kimi fa un solo giro e vettel ne fa un secondo tirando fuori 6 decimi così che non pensava di avere.. mah.. o qualcosa non quadra.. o è un mago.

  5. F1byNic.it

    12 giugno 2016 at 02:14

    Caro kimi, ti stimiamo crediamo in te, ma vogliamo risultati piu soddisfacenti che le chiacchiere da povero sfortunatello, tira fuori quei 5 / 6 decimi che prendi quotidianamente dal tuo compagno di squadra, altrimenti ti scavi la fossa da solo, datti da fare e spremi quella Ferrari al massimo, fondi il motore , sfonda il fondo dove si trova l’acceleratore, fai fuoco e fiamme da quella turbina, ma fai volare questa tua Ferrari.

  6. f1erally

    12 giugno 2016 at 10:13

    se ti qualifichi a più di mezzo secondo dal tuo compagno di squadra con la stessa macchina dal 2014 in poi significa che devi andare a casa e che chi ti tiene ancora lì dovrebbe farlo anche prima di te…

  7. felicinoss

    12 giugno 2016 at 11:06

    ..Vettel è forte, sempre è una sicurezza Kimi mi piace ma, l’età non perdona e l’incostanza è sempre li….sostituirlo mi mancherebbe ma allo stesso tempo e necessario, punto.bye

  8. ChrisAmon

    12 giugno 2016 at 17:50

    Marchionne…. se vuoi risolvere i problemi della Ferrari manda a casa Arrivabene, Kimi e qualche altro e prendi qualcuno di questi “esperti conoscitori” della Formula 1 che dall’alto della loro profonda conoscenza del mondo dei Gran Premi, si sentono in grado di dare giudizi e consigli come quelli appena letti….

  9. 1ferrari2

    12 giugno 2016 at 18:23

    Non mi esprimo più, perché poi altrimenti dite che non sono obbiettivo. Ma quando cazz lo cacciano s sto cadavere.

  10. 1ferrari2

    12 giugno 2016 at 18:24

    50girie cinquanta volte lungo alla curva del casinò. Domani si gira come ogni anno

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Raikkonen: “Se ti qualifichi in sesta posizione c’è ancora del lavoro da fare”

Redazione
di 11 giugno, 2016
Raikkonen: “Se ti qualifichi in sesta posizione c’è ancora del lavoro da fare”

Kimi Raikkonen, ha ottenuto nelle qualifiche del Gran Premio del Canada il sesto tempo in griglia con 1.13.579.

Kimi Raikkonen: “Da ieri sera abbiamo fatto un buon lavoro, riuscendo a migliorare molto il comportamento della vettura, ma oggi avevo ancora difficoltà a mettere la macchina dove volevo. E’ stata una sessione di qualifica piuttosto frenetica a causa delle condizioni meteorologiche e non ero molto contento della mia guida. Ho avuto alcuni problemi qua e là, soprattutto alla curva 10 facevo fatica a far girare l’anteriore e non è stato facile mettere insieme un buon giro. Finora non è stato un buon fine settimana e se ti qualifichi in sesta posizione c’è ancora del lavoro da fare, ma sono sicuro che per la gara di domani la vettura sarà migliore”.

http://f1grandprix.motorionline.com/raikkonen-se-ti-qualifichi-in-sesta-posizione-ce-ancora-del-lavoro-da-fare/