Pagelle GP Gran Bretagna: Sir Lewis Hamilton, Bottas puntuale, Raikkonen fa meglio di Vettel

E' Hamilton a prensersi tutta la scena nel GP di casa. Daniel Ricciardo autore di una grande rimonta...

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Pagelle GP Gran Bretagna: Sir Lewis Hamilton, Bottas puntuale, Raikkonen fa meglio di Vettel

Tra le curve veloci della bellissima Silverstone sono le due Mercedes a danzare con armonica agilità, dominando un GP di Gran Bretagna (voto 7,5) nel quale non sono mancati duelli e colpi di scena.

Lewis Hamilton 10 e lode Baku e Spielberg lo avevano fiaccato nel fisico e nella testa, emarginandolo di colpo da un mondiale che d’improvviso, nella adorata gara di casa, torna a sorridergli. La reazione alle polemiche e alle difficoltà delle ultime settimane è devastante; Lewis a Silverstone è uno tsunami di concentrazione e velocità. Il risultato è il terzo (!) Grand Chelem stagionale, risultato che ne rilancia le ambizioni e lo conferma vero profeta in patria. Quarta vittoria stagionale, cinquantasettesima in carriera. BARONETTO

Valtteri Bottas 9 Spulci numeri e t’accorgi che raramente mentono, con il finnico dal carattere discreto e riservato che fa fuoco e fiamme in pista, risultando il pilota che nelle ultime cinque gare ha totalizzato più punti. In Inghilterra sconta una penalità in griglia che lo costringe a rimontare dal nono posto. Niente di più normale, calma e sangue gelido, strategia al contrario, per sfruttare nel tratto finale le gomme più morbide e cattiveria al volante. Piazza d’onore e rinnovo vicino. CHIRURGICO.

Kimi Raikkonen 9 Fa il massimo, o quasi, con una monoposto meno efficiente del solito. Secondo in qualifica e saldamente secondo in gara, fino alla foratura che lo costringe nelle ultime tornate a cedere il passo a Bottas. Surclassa il capitano Vettel per tutto il fine settimana, uscendo da un momento difficile con una prova maiuscola. REDIVIVO

Max verstappen 8,5 Uno dei pochi – insieme al suo teammate – a regalare spettacolo puro. La partenza è decisa, cattiva, così come la difesa ad oltranza agli attacchi di Vettel. Pilota tosto, con un piede pesantissimo, due attributi così e zero timori riverenziali. Pezzo pregiato del mercato piloti? SCOMPLESSATO

Daniel Ricciardo 9,5 Il guasto in qualifica, che lo relega in ultima fila, è l’antipasto per un menù prelibato, per palati fini, fatto di sorpassi in lungo e in largo, immancabili finte destra-sinistra-destra, un po’ il marchio di fabbrica di Daniel. Da diciannovesimo a quinto, una rimonta favolosa, impreziosita da manovre di alto livello. Rendimento monstre, l’aussie della Red Bull non ne sbaglia una. RICCIARDO CUOR DI LEONE

Nico Hulkenberg 8,5 Terza fila in gara e sesto posto finale, dopo una prova sicura e consistente. La Renault ha ventisei punti in classifica e li ha portati solo lui, che s’è caricato Enstone sulle spalle. VALORE AGGIUNTO

Sebastian Vettel 6 L’alfiere di punta della Ferrari si prende una giornata di “pausa”, non riuscendo a celare un certo nervosismo che lo accompagna per tutto il fine settimana. E’ un Seb apatico, quasi anonimo, che quasi si trascina su una pista che gli risulta verosimilmente indigesta. Battuto in qualifica da Kimi, non riesce a cambiare passo (sua specialità) in gara. Parte maluccio, soffre come un matto dietro Verstappen, viene infilato da Bottas e perde anche il quarto posto per una improvvida foratura. SOTTOTONO

Esteban Ocon 7 Vince il derby in famiglia precedendo sul traguardo Sergio Perez (6,5). Force India saldamente al quarto posto costruttori, con i suoi dioscuri abbonati alla zona punti. TANDEM

Felipe Massa 7 Parte con le gomme soft e trasforma una brutta qualifica in un punticino iridato, sotto gli occhi dello storico patron del team Frank Williams. FORMICHINA

Stoffel Vandoorne 6,5 Impressiona in qualifica, scivola fuori dai punti in gara, dove può far poco contro monoposto più competitive, ma la sua Silverstone nel complesso è positiva. MIGLIORA

Kevin Magnussen 6 Prova una tattica quasi disperata, fermandosi per il cambio gomme dopo circa quaranta tornate. Riesce comunque a rimontare qualche posizione e battere il teammate Grosjean. PASSISTA

Romain Grosjean 5 Non trova mai il ritmo giusto con le gomme, passando dal sesto posto austriaco alla mesta tredicesima piazza di Silverstone. DALLE STELLE ALLE STALLE

Marcus Ericsson 6 Vuole dimostrare di non essere inferiore a Wehrlein e lo attacca senza troppi complimenti, rischiando anche il contatto. Vede il traguardo in quattordicesima posizione, dimostrando quantomeno uno spirito aggressivo. GRINTA

Pascal Wehrlein 5 Meglio di Ericsson in qualifica, naufraga in gara a causa di una strategia di gara particolare, unico ad mettere dapprima le gomme medie, per poi montare le soft e infine le supersoft, per un totale di tre soste con tutte e tre le mescole utilizzate (!). GOMMISTA

Lance Stroll 5 Dopo le ottime prove di Montreal, Baku e Spielberg va in sofferenza su un tracciato tra i più impegnativi e duri del mondiale. In gara è anche frenato da un danno alla vettura, che ne compromette guidabilità e prestazioni. SUDORE 

Daniil Kvyat 4 Riesce nella difficile impresa di bissare il disastro austriaco, stavolta speronando in modo esiziale la vettura gemella guidata da Sainz. Nervi tesi in casa Toro Rosso e ruote fin troppo vicine; Daniil perde aderenza sull’erba sintetica e la frittata è fatta.

Carlos Sainz 5 Fuori per colpe non sue, ma la probabile rottura con i vertici del team per le vicissitudini contrattuali rischia di pesare più del dovuto sul rendimento in pista. Qualifica non alla sua altezza… SPENTO

Fernando Alonso 6,5 Infiamma il pubblico con il miglior crono (su pista umida) in Q1. Poi sparisce, tornando nel ruolo della comparsa che non meriterebbe di essere. Si ritira dopo trenta giri per il solito guasto al motore. TUTTO NELLA NORMA

Jolyon Palmer 6 Niente a che vedere con Hulk, ma s’era qualificato undicesimo, una posizione più che dignitosa per provare a costruire qualcosa in gara. La Renault R.S. 17 lo lascia a piedi nel giro di formazione… ELOQUENTE

Antonino Rendina


17th luglio, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Singapore
GP
Venerd 15 Settembre
Prove Libere 1 10:30 - 12:00
Prove Libere 2 14:30 - 16:00
Sabato 16 Settembre
Prove Libere 3 12:00 - 13:00
Qualifiche 15:00
Domenica 17 Settembre
Gara 14:00
Meteo F1 GP Singapore
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini