Liberty Media è la nuova proprietaria della Formula 1

Il Circus venduto al colosso americano dell'entertainment. Un'operazione da 8 miliardi di dollari. Bernie Ecclestone resta al suo posto

Liberty Media è la nuova proprietaria della Formula 1

E’ arrivata mercoledì sera, tramite un comunicato stampa ufficiale da parte della nuova proprietà americana, la conferma che Liberty Media Corporation ha acquistato la Formula 1 da CVC, il fondo di investimento britannico fino ad oggi proprietario del Circus. La notizia era trapelata già nel corso del weekend di Monza, confermata inoltre dallo stesso Bernie Ecclestone, che nonostante il cambio ai vertici rimarrà al suo posto ancora per un po’.

Liberty Media opera nel campo dei media, della comunicazione e dell’entertainment ed è di proprietà del magnate John Malone, “nemico” di Rupert Murdoch, che già a suo tempo tentò di impadronirsi senza successo del Circus.

Il costo dell’intera transazione, recita il comunicato, è pari a 8 miliardi di dollari – il valore commerciale della Formula 1 – per un valore di mercato di 4.4 miliardi di dollari. Liberty Media acquisterà il 100% delle azioni della Delta Topco, proprietaria dei diritti dei GP e società madre della F1; al momento è stato acquisito il 18,7% in partecipazioni di minoranza, pari a 746 milioni di dollari. L’accordo verrà quindi completato nel primo trimestre del 2017 , quando Liberty Media diventerà l’azionista di maggioranza con il 35.5% del pacchetto azionario, mentre CVC manterrà una quota del 24.7%, dopo aver liquidato il 13.4% di interessi.

“Una volta completata l’acquisizione”, prosegue il comunicato, “Liberty Media sarà proprietaria della Formula 1, diventando parte di Liberty Media Group, che verrà a sua volta ribattezzato Formula One Group. Il consorzio dei venditori presieduto da CVC possederà circa il 65% del patrimonio netto di Formula One Group, e avrà rappresentanza all’interno del consiglio della Formula 1 per supportare Liberty Media nel continuo sviluppo di questo sport. In aggiunta, un rappresentante di CVC parteciperà al consiglio di amministrazione di Liberty Media“.

Chase Carey, attuale vice presidente della 21st Century Fox, sarà il nuovo presidente del C.d.A. della Formula 1 mentre Bernie Ecclestone continuerà ad essere l’amministratore delegato del Circus.

Greg Maffei, presidente e amministratore delegato di Liberty Media, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di diventare parte della Formula 1. Pensiamo che la nostra esperienza nel mondo dei media e dello sport, unitamente a una visione a lungo termine, ci permetteranno di fare un buon lavoro con la Formula 1 a beneficio di fans, team e azionisti. Non vediamo l’ora di lavorare con Chase Carey e Bernie Ecclestone per supportare la nuova fase di crescita di questo sport così popolare in tutto il mondo”.

Il presidente della Formula 1 Chase Carey, ha così commentato la nuova investitura: “Sono emozionato per questo nuovo ruolo e per l’opportunità di lavorare a fianco di Bernie Ecclestone, CVC e il team di Liberty Media. Ammiro moltissimo questo sport globale che è la Formula 1, capace ogni anno di attirare milioni di fans da ogni parte del mondo. E’ una grande opportunità poter aiutare la F1 nella sua continua crescita per il bene dello sport, degli appassionati, dei team e degli investitori”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

7 commenti
  1. hero

    8 settembre 2016 at 14:49

    CIAO CIAO SKY!

  2. hero

    8 settembre 2016 at 14:54

    Mi domando che ne sarà dei diritti in chiaro della F1…

  3. BlackPanther

    8 settembre 2016 at 15:53

    Ora i diritti della F1 potranno andare a QVC (di cui mi sono sempre chiesto a chi appartenesse).
    A me basta che possa ancora vederla senza pagare.

  4. jijinho

    8 settembre 2016 at 16:25

    Peccato che il vecchiardo rimane al suo posto, era meglio fare le valigie per il pensionamento, a proposito quando esce fuori dalle scatole ? ….a morte sicura…

  5. AntonioX

    8 settembre 2016 at 17:04

    La F1 vendita agli americani è la miglior notizia che potessi sentire. Per gli americani lo sport deve essere show, deve essere interessante e con poche ma chiare regole per attirare pubblico.
    Se impostano la F1 come la indycar (poca tecnologia, più velocità e più piste veloci) siamo a cavallo

  6. astrovega

    9 settembre 2016 at 11:12

    Appunto, se volete vedere solo sportellate e americanate andate a vedervi le gare nascar, la indy oppure le categorie minori. La formula uno è anche e soprattutto competizione tecnologica, dove l’ingegneria è esasperata e le gare si vincono con i geni che trovano soluzioni incredibili. La formula uno è sempre stata così ed è questo il segreto del suo successo in tutto il mondo. Se è più famosa della indy ci sarà un motivo. Da questo punto di vista sono completamente d’accordo con Sebastian, il quale sta dicendo gia da molto tempo che questo sport Non può diventare solo uno show. Il contrario di quello che vogliono fare gli americani…

  7. tom1

    9 settembre 2016 at 12:46

    Era ora!!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Liberty Media è la nuova proprietaria della Formula 1

Il Circus venduto al colosso americano dell'entertainment. Un'operazione da 8 miliardi di dollari. Bernie Ecclestone resta al suo posto

Nina Stefenelli
di 8 settembre, 2016
Liberty Media è la nuova proprietaria della Formula 1

E’ arrivata mercoledì sera, tramite un comunicato stampa ufficiale da parte della nuova proprietà americana, la conferma che Liberty Media Corporation ha acquistato la Formula 1 da CVC, il fondo di investimento britannico fino ad oggi proprietario del Circus. La notizia era trapelata già nel corso del weekend di Monza, confermata inoltre dallo stesso Bernie Ecclestone, che nonostante il cambio ai vertici rimarrà al suo posto ancora per un po’.

Liberty Media opera nel campo dei media, della comunicazione e dell’entertainment ed è di proprietà del magnate John Malone, “nemico” di Rupert Murdoch, che già a suo tempo tentò di impadronirsi senza successo del Circus.

Il costo dell’intera transazione, recita il comunicato, è pari a 8 miliardi di dollari – il valore commerciale della Formula 1 – per un valore di mercato di 4.4 miliardi di dollari. Liberty Media acquisterà il 100% delle azioni della Delta Topco, proprietaria dei diritti dei GP e società madre della F1; al momento è stato acquisito il 18,7% in partecipazioni di minoranza, pari a 746 milioni di dollari. L’accordo verrà quindi completato nel primo trimestre del 2017 , quando Liberty Media diventerà l’azionista di maggioranza con il 35.5% del pacchetto azionario, mentre CVC manterrà una quota del 24.7%, dopo aver liquidato il 13.4% di interessi.

“Una volta completata l’acquisizione”, prosegue il comunicato, “Liberty Media sarà proprietaria della Formula 1, diventando parte di Liberty Media Group, che verrà a sua volta ribattezzato Formula One Group. Il consorzio dei venditori presieduto da CVC possederà circa il 65% del patrimonio netto di Formula One Group, e avrà rappresentanza all’interno del consiglio della Formula 1 per supportare Liberty Media nel continuo sviluppo di questo sport. In aggiunta, un rappresentante di CVC parteciperà al consiglio di amministrazione di Liberty Media“.

Chase Carey, attuale vice presidente della 21st Century Fox, sarà il nuovo presidente del C.d.A. della Formula 1 mentre Bernie Ecclestone continuerà ad essere l’amministratore delegato del Circus.

Greg Maffei, presidente e amministratore delegato di Liberty Media, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di diventare parte della Formula 1. Pensiamo che la nostra esperienza nel mondo dei media e dello sport, unitamente a una visione a lungo termine, ci permetteranno di fare un buon lavoro con la Formula 1 a beneficio di fans, team e azionisti. Non vediamo l’ora di lavorare con Chase Carey e Bernie Ecclestone per supportare la nuova fase di crescita di questo sport così popolare in tutto il mondo”.

Il presidente della Formula 1 Chase Carey, ha così commentato la nuova investitura: “Sono emozionato per questo nuovo ruolo e per l’opportunità di lavorare a fianco di Bernie Ecclestone, CVC e il team di Liberty Media. Ammiro moltissimo questo sport globale che è la Formula 1, capace ogni anno di attirare milioni di fans da ogni parte del mondo. E’ una grande opportunità poter aiutare la F1 nella sua continua crescita per il bene dello sport, degli appassionati, dei team e degli investitori”.

http://f1grandprix.motorionline.com/liberty-media-nuova-proprietaria-della-formula-1/