La Ferrari potrebbe portare degli aggiornamenti aerodinamici in Giappone

Dopo l'aggiornamento motoristico di Monza, sarebbero attesi nuovi sviluppi per la SF16-H

La Ferrari potrebbe portare degli aggiornamenti aerodinamici in Giappone

Uno dei grandi punti deboli della Ferrari di questa stagione è stata la parte aerodinamica della vettura, sicuramente non all’altezza della Mercedes e della Red Bull, le due principali rivali della Rossa.

Per far fronte a questo problema, durante la pausa estiva, in seguito alla partenza di James Allison, sono stati fatti dei cambiamenti di staff, promuovendo David Sanchez a capo dell’aerodinamica e portando dal settore GT Enrico Cardile. Il loro impegno sarà di fondamentale importanza per continuare lo sviluppo sulla vettura 2017, in cui proprio l’aerodinamica sarà uno dei temi più importanti. Questi cambi di organico hanno fatto supporre che vi potessero essere dei ritardi nello sviluppo della vettura della prossima stagione, ma Sergio Marchionne, intervenuto a Monza per stare vicino alla squadra, ha voluto rassicurare i tifosi su questo aspetto: “La macchina 2017 sta in buone condizioni“.

I dirigenti della Rossa hanno già ripetuto più volte che durante questo finale di stagione si continuerà a sviluppare la SF16-H, in quanto tutto ciò che verrà fatto su questa monoposto potrà tornare utile sulla vettura del prossimo anno. Marchionne a Monza ha anche anticipato che per il Gran Premio del Giappone, il quale si disputerà il nove ottobre, potrebbero esserci delle novità a livello aerodinamico: “Lo sviluppo della monoposto 2016 e di quella 2017 va in parallelo. Il lavoro sull’aerodinamica della vettura di quest’anno continua. Spero di vedere le cose già in Giappone. Lo sa meglio lui (Arrivabene, ndr), ma continuiamo a lavorare, non ci fermiamo” ha commentato il presidente della Ferrari.

Gianluca D’Alessandro

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

16 commenti
  1. BlackPanther

    5 settembre 2016 at 22:52

    Potrebbe…c’è sempre un condizionale

    • stefanoabbadia

      6 settembre 2016 at 11:51

      Barone buongiorno, continuo a risponderLe ma (nonostante nesuna parolaccia o frase sgarbata) vengo posto in moderazione…la invito a leggere un noto articolo scritto da Leo turrini e pubblicato sulla gazzetta dello sport e non solo il giorno di ferragosto 2014, lettera di Marmorini che aveva previsto tutto quello che è poi successo da quel giorno ad oggi..e non è finita purtroppo.. provi a scrivere sul wb “lettera verità di Marmorini” davvero lo legga..è davvero una bella lettera pesante ma chiara e veritiera in ogni dettaglio, spiega bene cosa sarebbe ed è successo!!!

  2. Federico Barone

    6 settembre 2016 at 06:44

    La Ferrari è stata sorpassata dalla Red Bull e credo che a fine stagione sarà terza. Se però da qui in avanti riuscirà a lottare ad armi pari e pure a ridurre il gap, o magari addirittura smentirmi riconquistando la seconda posizione… beh, allora mi chiedo a cosa serviva Allison (che ritengo comunque un valido tecnico).

    Speriamo almeno che lo stallo tecnico (aerodinamico) sia terminato.

  3. stefanoabbadia

    6 settembre 2016 at 07:12

    Stallo aerodinamico terminato? e come? e per mano di chi?

    • Federico Barone

      6 settembre 2016 at 07:59

      Naturalmente per mano degli sconosciuti ai quali hanno affidato questo compito. O ti risulta che sia stato ingaggiato Newey?

      • stefanoabbadia

        6 settembre 2016 at 11:48

        No non mi risulta abbiano ingaggiato Newey (leggendo i vari articoli i cui si dice che Marchionne ha dichiarato che nessun nuovo innesto dall’esterno sarà necessario in nessun reparto, capisco che non hanno preso nessuno (in passato avevo letto che avevano invece cercato di ingaggiare sia telaisti di grido che motoristi..evidentemente hanno riflettuto e deciso che non servono piu (non hanno accettato di venire avevo invece capito io.
        La colpa non è di Arrivabene o Marchioonne…quello che sta succedendo era stato previsto in ogni dettaglio da Marmorini, leggi il suo articolo pubblicato da Leo Turrini a ferragosto 2014 ecco il link http://www.formulapassion.it/2014/08/f1-leo-turrini-il-vangelo-secondo-luca-marmorini

  4. stefanoabbadia

    6 settembre 2016 at 07:17

    Leggete questo articolo (scritto da Leo Turrini il 14 agosto 2014 e pubblicato anche sulla gazzetta dello sport), Marmorini aveva anticipato esattamente ciò che sarebbe successo, leggetelo e smentitemi:

    http://www.formulapassion.it/2014/08/f1-leo-turrini-il-vangelo-secondo-luca-marmorini

    • ecgf1

      6 settembre 2016 at 15:44

      L’articolo è molto interessante e ce lo ricordiamo quasi tutti. Considera però che ormai sono passati 2 anni e quasi tutti quelli di cui lui parlava non ci sono neanche più in Ferrari, tranne Binotto che solo adesso ha scalato la gerarchia interna. Marmorini comunque si occupava del motore e possiamo anche dire che adesso il motore(anche se non al livello del Mercedes) è l’ultimo problema della Ferrari. I veri problemi sono a livello aerodinamico e di telaio. Saluti

  5. 1ferrari2

    6 settembre 2016 at 09:29

    Perché non portare sviluppi aereodinamici per l’ultima gara? Cmq aereodinamica?!! se non modificano le sospensioni e il bilanciamento generale della vettura, l’aereodinamica farà ben poco. Allora non avete capito che questa vettura è stata totalmente abbandonata.

  6. Actarus

    6 settembre 2016 at 09:54

    Non credo sia stata abbandonata perché il secondo posto nel mondiale è importante sia per l’immagine sia per i premi in denaro!
    Però è vero, se la migliorano e quella dell’anno prossimo sarà buona, viene da chiedersi a cosa servisse Allison. Credo comunque che servisse e per il 2017 la vedo dura..

  7. 1ferrari2

    6 settembre 2016 at 12:04

    io credo che allison anche senza la sua sfortunatissima vicenda famigliare, avrebbe avuto vita breve in ferrari, infatti è stato uno dei pochi tecnici della vecchia gestione ancora non essere epurato. credo che il ritardo al suo licenziamento sia dovuto al fatto che cmq aveva ancora un progetto da finire sulla vettura 2016 e poi anche per una questione umana. Si vociferava che in ferrari allison fosse in attrito con parecchie persone riguardante alcune scelte tecniche e per lo sviluppo della vettura.

  8. 1ferrari2

    6 settembre 2016 at 12:13

    poi non capisco chi mette comm. negativo senza commentare.
    Quando una scuderia come la ferrari accusa problemi di trazione e giusta finestra di funzionamento dei pneumatici fin dai test invernali e non pone rimedio modificando la meccanica della vettura in più senza portare nessun sviluppo aereodinamico dall’inizio della stagione è lecito dire che la vettura è stata abbandonata per pensare al 2017 con nuove regole e nove vetture.
    Diversamente nel reparto motori si è fatto tantissimo, in virtù del fatto che le powerunit il prox anno sono le stesse, quindi conviene spendere token per svilupparle per la prox stagione. Come mai la ferrari fà super sviluppi sulla powerunit e 0 su autoteleio e aereodinamica, semplice hanno abbandonato lo sviluppo e per tenerci attaccati alla tv dicono sempre che non molleremo. Alla luce di quanto ho detto, posso sapere perchè mi date sempre commenti negativi senza controbattere. Vi voglio fare notare che a spa hamilton ha utilizzato come se ce ne fosse bisogno una sospenzione posteriore modificata per monza, e secondo voi la ferrari da marzo non è riuscita a fare nemmeno un attacco diverso, la verità è che la macchina è stata abbandonata da tempo.

  9. f1erally

    6 settembre 2016 at 18:03

    Aggiornamenti aerodinamici per il Giappone??

    e perchè??

    che bisogno c’ è??

    Roba da matti, neanche è sicurooo…

    L’ articolo su Marmorini non è passatoooooo, è attualissimoooooo, vai a vedere chi potrebbe essere in questo momento a dispensare consigli a chi ha il potere di licenziare o assumere, non sò chi sia, ma c’ è senz’ altro, questo è sicuro…

    Non sò quanto vale David Sanchez, ma sono sicuro che il progettare una macchina di sana pianta sia la prima volta per lui…

    E non è una buona cosa per una squadra come la Ferrari che ogni anno parte per vincere il Campionato del Mondo di F1 contro squadre che hanno dominato negli ultimi 20 anni soltanto grazie alla loro superiorità nel campo aerodinamico…

    Ed Enrico Cardile??

    Cioè: ditelo voi; questo viene dalle GT, dove il carico aerodinamico quasi non esiste, dove al massimo c’ è un ala su cui lavorare…

    e lo metti a sviluppare una macchina di F1??

    Allora si, questa eminenza grigia suggeritrice c’ è, eccome…

    Il problema dov’ è??

    Come risolverlo??

    Innanzi tutto ormai è assodato che venire alla Ferrari per un Inglese “perchè i migliori aerodinamici sono lì” non è molto attrattivo, tranne per chi si vuole mettere un pò di soldi da parte per la vecchiaia, questi preferiscono lavorare vicino casa e quando decidono di farlo questo passo sono sempre distanti, non ci mettono grande passione, noi e soltanto noi abbimo questa dedizione per la Ferrari credetemi, un Inglese non si commuove così facilmente…

    cosa fare allora??

    Semplice: La Ferrari deve concedere borse di studio, favorire le migliori menti, pagare di tasca sua gli studi ed esperienze a giovani Ingegneri Italiani per avere un vivaio vasto e pronto di gente fidata a questo punto…

    Basta fare offerte faraoniche a tecnici stranieri per poi lo stesso farsi sbattare la porta in faccia…

    Lo stesso dicasi per i piloti: non dico che deve cercarli Italiani per forza, ma almeno che non cerchino più il Campione costruito da altri grazie a missili su quattro ruote per poi aspettarsi lo stesso servizio ma senza missile, faccia come gli altri, faccia i missili ed i Campioni se li faccia in casa invece di prenderli già bell’ e pronti; che risparmi sui piloti, prenda sempre due buoni piloti e li paghi anche una lira meno di quanto li pagano gli altri “tanto vengono lo stesso” e questi soldi risparmiati li investa sempre in tecnologia e sviluppo di monoposto…

    E non per volergliene ad Arrivabene, ma quì ci vuole un malato di corse, uno che la sua vita l’ ha vissuta in pista, un appassionato di automobilismo, non un fighetto raccomandato che non ne capisce e non sà dove mettere le mani, ecco dove ha ragione Marmorini…

    Eppure un Italiano così ci sarebbe, perchè non dare carta bianca a Giancarlo Minardi??

    Eppure con Cesare Fiorio il Mondiale stava quasi per arrivare nel 1990…

    Perchè no??

  10. f1erally

    6 settembre 2016 at 18:19

    state moderando??

    tanto ci vuole??

    ihihihih..

  11. f1erally

    6 settembre 2016 at 20:06

    eccoli quààààààà i pollici versi…

    ma motivateli almenooooo….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati