Gran Premio di Malesia, Sepang: Anteprima ed orari del weekend

A Sepang la seconda tappa del mondiale di Formula 1 2012

Gran Premio di Malesia, Sepang: Anteprima ed orari del weekend

Archiviato da poco più di quarantotto ore il Gran Premio d’Australia, l’attenzione di tifosi, appassionati, tecnici e piloti si è già spostata in Malesia, dove il prossimo weekend sul tracciato di Sepang si disputerà la seconda prova del mondiale 2012.

Il circus si lascia alle spalle Melbourne e l’Australia con molte risposte ma anche con parecchi interrogativi. Il weekend australiano ha confermato quello che più o meno tutti sapevano, o quanto meno avevano intuito: la Red Bull non appare essere la mattatrice dei Gran Premi come lo scorso anno e la McLaren ha recuperato totalmente il gap e in Australia è apparsa addirittura davanti al team austriaco. Jenson Button si è imposto su Sebastian Vettel e sul compagno di squadra Hamilton che era scattato dalla pole. La Ferrari, invece, è in estrema difficoltà.

Durante le qualifiche sia Massa che Alonso sono stati eliminati al termine della Q2. Anche se c’è da dire che lo spagnolo ha commesso un errore insabbiandosi nella via di fuga della prima curva. Questo episodio gli è probabilmente costato l’esclusione dalla Q3. La prova negativa di Massa è invece tutta farina del suo sacco, il pilota brasiliano era semplicemente lento. Le cose per Massa si sono messe anche peggio in gara, dove invece Alonso, partito dodicesimo, è riuscito a rimontare fino al quinto posto.

Insomma, la casa di Maranello non ha certo cominciato il 2012 nel migliore dei modi, tutt’altro. I problemi sembrano essere sempre gli stessi: mancanza di carico aerodinamico e problemi con le gomme. La F2012, una vettura completamente nuova, non appare assolutamente in grado di sfidare la concorrenza di McLaren e Red Bull e deve guardarsi anche da team come Lotus e Mercedes.

Ci si aspettava di più però proprio dalla Mercedes e dalla Lotus. A loro scusante non bisogna dimenticare alcuni episodi sfortunati che sono accaduti in quel di Melbourne. Al sabato Raikkonen viene eliminato al Q1 per un fraintendimento con il muretto circa il tempo di uscita dai box per provare un giro cronometrato. In gara Grosjean, partito terzo, scatta abbastanza male e poi è costretto al ritiro per un contatto con Maldonado al secondo giro.

In casa Mercedes le cose sembrano essere messe meglio rispetto al 2011, ma a nostro giudizio è ancora presto per parlare. Vero, la casa di Stoccarda ha offerto una discreta prova in qualifica, con Schumacher qualificatosi in quarta posizione e Rosberg in settima, ma in gara le prestazioni sono crollate, e come per la Ferrari anche alla Mercedes il cruccio sono le gomme.

Il Gran Premio di Malesia sarà già l’occasione per meglio comprendere lo stato di forma dei vari team. Quello di Sepang è un tracciato molto tecnico, con ampi curvoni veloci in appoggio che mettono in risalto le caratteristiche aerodinamiche delle singole vetture. In più un elemento importantissimo in questa gara sarà la temperatura. In Malesia, in condizioni di gara asciutta, le squadre troveranno pressappoco le stesse temperature sull’asfalto che ci saranno nel corso dei Gran Premi che si disputeranno in Europa nel corso dell’estate.

Il mondo della Formula 1 è approdato per la prima volta in Malesia nel 1999 e da allora vi ha sempre fatto ritorno riscontrando una buona accoglienza da parte del pubblico locale. Per le prime due edizioni la gara era collocata in calendario ad Ottobre, ma a partire dal 2001 il Gran Premio si disputa sempre ad inizio mondiale come secondo o terzo appuntamento.

Trattandosi di un Gran Premio di recente introduzione non sono moltissimi gli eventi degni di nota accaduti nel corso degli anni. L’edizione inaugurale fu segnata dalle polemiche per la squalifica, poi annullata, delle due Ferrari per delle irregolarità tecniche circa i deviatori di flusso. Quella gara segnò, inoltre, il ritorno di Michael Schumacher in Formula 1 dopo l’incidente di Silverstone.

Da segnalare anche l’edizione del 2003 che vide la prima pole position di Fernando Alonso e la prima vittoria di Kimi Raikkonen. Caotico il Gran Premio del 2009 contraddistinto da un fortissimo nubifragio che costrinse gli organizzatori ad interrompere la gara e a dichiararla conclusa dopo trentuno giri assegnando così solo la metà dei punti messi in palio.

Le ultime due edizioni sono state terreno di conquista della Red Bull di Sebastian Vettel che, grazie all’ottima vettura progettata da Adrian Newey, si è trovato perfettamente a suo agio nel caldo torrido di Sepang.

Il Sepang International Circuit si trova a pochi chilometri di distanza dalla capitale della Malesia Kuala Lumpur. Costruito seguendo i più moderni standard nel 1999, è stato preso, negli anni a seguire, come modello di riferimento per tutti i nuovi circuiti in seguito realizzati dallo studio dell’architetto tedesco Hermann Tilke. Il tracciato è caratterizzato da una sede stradale ampissima, la più ampia dell’intero mondiale, e da un susseguirsi di curve molto veloci e due lunghi rettilinei che possono favorire i sorpassi.

L’asfalto è abbastanza viscido e mette a dura prova gli pnenumatici, tant’è che la Pirelli ha già comunicato che le due mescole che verranno utilizzare nel corso del weekend saranno le medie e le dure. Da non sottovalutare il gran caldo che rappresenta una vera sfida per i piloti che giungono il prima possibile sul posto proprio per abituare il fisico al clima molto umidio della Malesia. Sempre possibili i fortissimi temporali che caratterizzano il clima equatoriale del luogo.

Si arriva quindi al Gran Premio di Malesia per capire quanto più forte della Red Bull sia la McLaren e per vedere una prova d’orgoglio da parte di Lewis Hamilton che sul podio di Melbourne era davvero abbattuto. Molti occhi, ovviamente, saranno puntati sulla Ferrari in attesa di capire se il mondiale 2012 può già dirsi chiuso per il cavallino o se ci sono margini per un recupero.

Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per una gara esplosiva!

Domenico Della Valle

INFO
Lunghezza del circuito: 5,543 km
Giri da percorrere: 56
Distanza totale: 310,408 km
Numero di curve: 15
Senso di marcia: orario
Mescole Pirelli: medie/dure
Apertura farfalla: 65% della percorrenza

RECORD
Giro prova: 1:32.582 – F Alonso – Renault – 2006
Giro gara: 1:34.223 – J Montoya – Williams BMW – 2004
Distanza: 1h30:40.529 – G Fisichella – Renault – 2006
Vittorie pilota: 3 – M Schumacher
Vittorie team: 5 – Ferrari
Pole pilota: 5 – M Schumacher
Pole team: 7 – Ferrari
Km in testa pilota: 815 – M Schumacher
Km in testa team: 1.491 – Ferrari
Migliori giri pilota: 2 – M Schumacher, M Hakkinen, J Montoya, M Webber
Migliori giri team: 4 – McLaren
Podi pilota: 5 – M Schumacher
Podi team: 11 – Ferrari
———-

Albo d’oro

01. 1999 E Irvine – Ferrari
02. 2000 M Schumacher – Ferrari
03. 2001 M Schumacher – Ferrari
04. 2002 R Schumacher – Williams BMW
05. 2003 K Raikkonen – McLaren Mercedes
06. 2004 M Schumacher – Ferrari
07. 2005 F Alonso – Renault
08. 2006 G Fisichella – Renault
09. 2007 F Alonso – McLaren Mercedes
10. 2008 K Raikkonen – Ferrari
11. 2009 J Button – Brawn Mercedes
12. 2010 S Vettel – Red Bull Renault
13. 2011 S Vettel – Red Bull Renault
———-

Orari del Gran Premio di Malesia

Venerdì 23 Marzo
10:00-11:30 (03:00-04:30) Prove Libere 1
14:00-15:30 (07:00-08:30) Prove Libere 2

Sabato 24 Marzo
13:00-14:00 (06:00-07:00) Prove Libere 3
16:00-17:00 (09:00-10:00) Qualifiche – Rai Due/Rai HD

Domenica 25 Marzo
16:00 (10:00) Gara – Rai Uno*/Rai HD

Tra parentesi gli orari italiani
*Dalle 10:50 su Rai Due

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

44 commenti
  1. anthony

    21 marzo 2012 at 09:46

    “Domenica 25 Marzo
    Gara – Rai Uno*/Rai HD
    *Dalle 10:50 su Rai Due”

    ancora sta santa messa in mezzo…
    ma non si può fare direttamente su rai 2?

    • Mattia

      21 marzo 2012 at 09:54

      Se non ricordo male, c’è qualche clausola del contratto per cui la RAI è costretta a far vedere la partenza sul canale principale.
      Comunque anche secondo me sarebbe più logico far vedere direttamente tutta la gara direttamente su RAI 2.

      • Maria

        21 marzo 2012 at 09:57

        ogni volta sta rottura – senza offesa per quelli che vogliono vedersi il Papa in TV, ma per il calcio viene spostato anche il TG!!!

    • Maria

      21 marzo 2012 at 09:55

      infatti, o spostare la Messa 😉

      • anthony

        21 marzo 2012 at 10:04

        si infatti…
        una mattina non potevo seguire la gara e l’ho registrata.
        ovviamente tutto contento rientro a casa, mangio senza accendere la tv per non rovinare la sorpresa.
        poi mi guardo la registrazione e dopo un po il caro mazzoni dice che bisogna spostarsi sul secondo canale per lasciare spazio al papa….
        poi ci si chiede perchè si bestemmia….
        senza offesa….

      • Chi io?

        21 marzo 2012 at 13:13

        anthony!!!! sei un grande!!!! he he 😀

      • frederick

        21 marzo 2012 at 20:14

        Personalmente orari a parte mi fa solo un pò impressione correre vedere di nuovo una gara su questa pista. Penso si sappia il perchè…

    • Ron

      21 marzo 2012 at 11:56

      Se fosse calcio sposterebbero il PAPA anche su tele libera mugello

    • Gh (McLanrenista, Calimerista e Paracarrista)

      21 marzo 2012 at 12:53

      #@?!^”&$ (Gh che pensa alla messa scippa gran premi) 🙂

  2. Nicos

    21 marzo 2012 at 10:32

    @Maria .
    infatti, o spostare la Messa 😉

    ….magari spostiamo Massa in un altro team!!!

    • Maria

      21 marzo 2012 at 11:03

      e dove? non lo vuole manco la HRT 😉
      Magari mandiamo Massa a messa, tanto la sua partecipazione al Gp é ininfluente….

      • AleMans

        21 marzo 2012 at 12:41

        Per Massa ci vorrebbe un miracolo 😀

        (Anche se il vero miracolo più importante lo ha avuto in Ungheria)

      • Tiziano

        21 marzo 2012 at 14:36

        Mandiamo Massa in pellegrinaggio, magari vede la Madonna e si illumina d’immenso.

      • frederick

        21 marzo 2012 at 20:16

        Siete diventati noiosetti…Andate voi a guidare in F1 vediamo se siete ancora vivi dopo qualche curva 🙂

      • Tiziano

        21 marzo 2012 at 23:33

        Ma ci andrei al volo a guidare una F1, ma anche se mi schianto non mi frega. Solo per salirci sopra accendere il motore e sentirmi Dio. Solo per questo.

  3. Dany (Tifosa McLaren)

    21 marzo 2012 at 11:59

    Più semplicemente, se è vero che è una questione di diritti della partenza sulla rete RAI capostipite, si sposta direttamente la S. Messa su Rai2. Non credo che i fedeli si possano offendere.

    Saremmo tutti felici, ci si può registrare il GP senza aver l’ansia di dire… me lo spostano???

    Comunque a me è sempre piaciuto svegliarmi di notte per vedere le qualifiche e il GP… era una sorta di momento magico fra me e la F1…

    • Maria

      21 marzo 2012 at 13:58

      vabbé ma la Malesia non lo fanno mica di notte!
      Io mi alzavo alle 4.30 per vedere il Gp d’Australia quando ero più giovane, non so se adesso lo farei più…

      • Gemma

        21 marzo 2012 at 14:12

        Io mi sveglio pure per le libere, anche se poi sto KO tutta la giornata..però ne vale la pena!!

      • Dany (Tifosa McLaren)

        21 marzo 2012 at 14:46

        @maria

        D’accordo che la malesia non la fanno di notte, ma io parlavo in generale.
        Io lo faccio ancora adesso (a 36 anni suonati!) di svegliarmi presto per seguire le qualifiche!
        La passione è la passione, è più forte dello stordimento che mi porto dietro per uno o due giorni!!!

      • fedola

        21 marzo 2012 at 16:38

        io sono fregata vado a scuola per le qualifiche!!!

      • Gemma

        21 marzo 2012 at 18:01

        Anche io ho scuola ma sto a casa per vedere le prove!! Le passioni sono importanti tanto quanto la scuola (forse la F1 anche un pò di più) =)

      • frederick

        21 marzo 2012 at 20:17

        Siamo in due 😉 Per le prove in Australia volevo svegliarmi alle 2 pensa, non mi è suonata la sveglia ma ho recuperato con le seconde libere. Sabato resto a casa molto volentieri…

      • Gemma

        21 marzo 2012 at 20:23

        Frederick anche tu vai a scuola?? Quanti hanno hai?

      • alekimi

        22 marzo 2012 at 07:26

        Ciao a tutti, qualcuno sa darmi una dritta su come seguire le libere in diretta da qualke parte su pc ? anke in lingua non pervenuta 😉
        Io seguo dal sito Formula1.com il monitor che da la lista dei tempi,mentre i piloti girano una sorta di diretta ma senza immaggini.

  4. terminator

    21 marzo 2012 at 12:02

    L’hanno scorso avevamo il POETA a rompere le balle, quest’anno abbiamo Maria… speriamo almeno sia una bella topa !!!

    • Luca

      21 marzo 2012 at 12:46

      Io da un bel po’ che lo dico ste tifose Red Bull sono tremende Maria e l’anonima sono due peperine 😛

    • Maria

      21 marzo 2012 at 13:53

      chi é il poeta? me lo son perso 😉

      • anonima

        21 marzo 2012 at 19:18

        Nuovamente sveglia alle 02:30 un bel caffe’una sigaretta e prove libereeeee 😛 che belloooooo!!!

  5. matrix

    21 marzo 2012 at 13:47

    ste tifose red bull erano felici perche prima avevano un missile dietro :DDD…..ma ora (lo rivogliono)

  6. Elena (mclaren)

    21 marzo 2012 at 14:16

    Come orari non ci lamentiamo…mi dispiace cm dice qlc che una volta per vedere l’Australia bisognava alzersi alle 4…io lo facevo volentieri..e comunque penso che la debbano smettere di cambiare canale durante il Gp..solo la F1 si deve adattare?…
    In Malesia mi aspetto un ritorno della Red Bull qui in Malesia…La Mclaren sarà forte ma secondo me risorgerà Vettel & c…..Forza Button e Lewis..!

  7. Albe

    21 marzo 2012 at 14:42

    Gente sbaglio o c’è anche il cambio dell’ora tra sabato e domenica?Attenzione a non lasciare l’orario vecchio e poi magari il Gp è già cominciato! 😉

    • Dany (Tifosa McLaren)

      21 marzo 2012 at 15:16

      Cavolo! Me lo stavo già dimenticando!!!!!

  8. Deinonico

    21 marzo 2012 at 14:47

    Alzarsi? Ma quando c’erano i Gp alle 4 in Australia non si andava a dormire, e poi il più delle volte si arrivava a ca quando erano gia finiti…

  9. Zia Giovanna (Tifosa di Domenicali)

    21 marzo 2012 at 14:53

    Io mi alzo quando è ora.

    Il gp non me lo perdo, manco morta.

  10. marcopav94

    21 marzo 2012 at 15:13

    Ma che ca…!! Sabato mattina c’ho scuola!! Va bè vorrà dire che mi porterò il pc e gli ultimi 10 minuti me li guardo in bagno xD

    • Gemma

      21 marzo 2012 at 18:02

      Anche io ho scuola ma sto a casa per vedere le prove!! Le passioni sono importanti tanto quanto la scuola (forse la F1 anche un pò di più) =) tutti a casa sabato!!

      • Albe

        21 marzo 2012 at 20:40

        Anch’io sono a scuola ma mi connetterò col cellulare (come tutte le volte che ci son le prove di mattina) ai vari siti con diretta scritta e con le tabelline dei tempi finche non so tutta la classifica! 🙂

    • Maria

      22 marzo 2012 at 13:44

      datti malato!!!! Per la F1 ne vale la pena 😀
      Pensa che io ho dovuto chiedere libero a lavoro, e ancora non so come farò per il Gp della Cina, mi porterò il portatile in ufficio 😉

  11. SCR34M

    21 marzo 2012 at 16:34

    io passavo le nottate a vedere le gare ed era bellissimo…nessuno dei tuoi che ti rompe le @@… stai li beato tu e la TV …che pace..che goduria -.-

    • Maria

      22 marzo 2012 at 13:46

      i miei rompevano invece…. che la TV non li faceva dormire 😉
      La gioia di andare a vivere da sola é stata che finalmente mi potevo guardare il Gp d’Australia alle 4 di mattina in santa pace 😉

      • faber

        22 marzo 2012 at 14:22

        @maria
        un ricordo di suzuka 90, dal mio amico massimo per vedere prost giocarsi il titolo con senna. religioso silenzio…
        (non ero a casa mia…)
        partenza….. prima staccata…….
        incidente! parole di fuoco e santi che volano!
        i genitori di massimo che scendono di corsa dallo spavento, e mentre vanno i replay, suo padre si unisce a noi a smadonnare. la madre ci guarda, scuote la testa e se ne và…..
        ancora me lo ricorda quando ci vediamo…

  12. federico

    21 marzo 2012 at 21:42

    vorrei vedere se una partita di capionato di calcio ti cambiano il canale al 60tesimo minuto

  13. ziwa

    22 marzo 2012 at 09:32

    io la rai proprio non la capisco,perchè iniziare la gara su un canale è finirla su un altro per dare spazio alla messa,e se uno ha un impegno è vuole registrarsi la gara come fa? Non posso far prima a farla direttamente su rai 2? Tutti gli anni la solita storia che palle…

  14. Andrea Fux

    22 marzo 2012 at 10:37

    ragazzi è prevista pioggia per tutto il weekend…io mi gioco 10 € alla snai sulla vittoria di Schumacher

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati