Formula 1 | Toro Rosso, Hartley: “Mai avrei pensato di debuttare quest’anno”

Il 28enne zeolandese rivela il proprio stupore per la chiamata del team faentino; "Mi contattarono a luglio, pensavo per qualche test.."

Formula 1 | Toro Rosso, Hartley: “Mai avrei pensato di debuttare quest’anno”

In pochi mesi la carriera di Brendon Hartley ha preso una piega impensabile: dopo essere uscito per anni dai radar della Formula 1, il neozelandese, da un giorno all’altro, si è ritrovato a condurre le ultime gare stagionali con la Toro Rosso, in sostituzione di Daniil Kvyat. Un azzardo, quello preso dalla scuderia faentina, che Hartley fa ancora fatica a spiegarsi: “Mai avrei creduto che mi avrebbero fatto gareggiare direttamente in un Gran Premio senza testarmi o avere la fiducia in me. Grandi complimenti e rispetto per Helmut (Marko, consulente della Red Bull, ndr) e per tutte le altre persone coinvolte che hanno corso questo rischio affidando a me il lavoro”.

Ciò che probabilmente ha inciso nella scelta della Toro Rosso è il validissimo curriculum di Hartley, che vanta due vittorie nel WEC e una 24 Ore di Le Mans: “Immagino che abbiano fatto molte analisi su quanto da me fatto nel WEC e con i prototipi LMP1, dove ho dimostrato che il mio livello è alto e rispettato”.

Il 28enne neozelandese, infine, ha svelato come i primi contatti con il junior team della Red Bull ci siano stati a luglio: “Sentii Helmut Marko più o meno prima del Gran Premio d’Ungheria. All’epoca non credevo che avrei debuttato in Formula 1 né quest’anno né il prossimo, ma sapevo che forse ci sarebbe stata qualche opportunità di fare un test o del lavoro al simulatore: insomma, tutte quelle cose che forse mi avrebbero permesso di mettermi di nuovo in luce”.

Federico Martino

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati