Formula 1 | Renault, Abiteboul: “Mappature da qualifica? Difficile utilizzarle con sole tre unità”

"Stiamo lavorando su qualcosa, ma siamo certi che tutti i motoristi saranno più conservativi" ha aggiunto

Formula 1 | Renault, Abiteboul: “Mappature da qualifica? Difficile utilizzarle con sole tre unità”

Nonostante i tre motori da utilizzare nel 2018 e un fattore affidabilità sempre più importante, Renault introdurrà il tanto chiacchierato “bottone magico” nell’unità per il prossimo campionato. Secondo quanto affermato da Cyril Abiteboul, la Casa transalpina sta seguendo un programma di sviluppo completamente diverso rispetto a quello della passata stagione, dato che la nuova unità non sarà una rivoluzione ma un perfezionamento di un prodotto che, su finale dello scorso mondiale, ha dato segnali molto incoraggianti sul fronte potenza. Renault si concentrerà sull’affidabilità, lavorando allo stesso tempo su una mappatura “extra boost” da utilizzare al sabato.

Ecco le parole di Cyril Abiteboul ai microfoni di Autosport: “I nuovi regolamenti renderanno più complicato l’utilizzo delle mappature da qualifica. Con sole tre unità per un campionato bisognerà prestare parecchia attenzione all’affidabilità, cercando di non mettere sotto sforzo i motori per troppo tempo. E’ difficile inserire queste mappature in uno scenario di questo tipo, soprattutto se il tuo obiettivo è allunare la vita della power unit. Noi di Renault stiamo lavorando su qualcosa, ma siamo abbastanza certi che tutti i motoristi, rispetto al 2018, saranno più conservativi. Per quanto riguarda lo sviluppo, invece, non stiamo portando avanti una rivoluzione. Lavoriamo su alcune componenti specifiche e la nuova power unit sarà strutturata sulla base di quella del 2017”.

Roberto Valenti

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati