Formula 1 | Pirelli, tutti i numeri di un 2017 da record

Isola: "Orgogliosi di quanto realizzato"

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Formula 1 | Pirelli, tutti i numeri di un 2017 da record

E’ stata una stagione da record per Pirelli e per tutto il circus della F1. L’arrivo dei nuovi pneumatici “maggiorati”, infatti, ha aumentato il grip meccanico delle monoposto, abbassando i tempi sul giro sia in qualifica che in gara. L’obiettivo sarà proseguire su questa strada anche nel 2018, mettendo insieme un prodotto che riesca a migliorare le prestazioni in curva ottenute durante questo 2017.

Ecco le parole di Mario Isola, Responsabile Car Racing di Pirelli: “Da una stagione da record abbiamo numeri da record. La Formula 1 ha introdotto nel 2017 regolamenti tecnici rivoluzionari, che hanno portato le monoposto a diventare le più veloci di sempre. Quindi il nostro obiettivo era quello di realizzare i pneumatici più prestazionali di sempre, più larghi del 25% rispetto ai precedenti per far fronte all’incremento dei carichi e delle velocità in curva e che tuttavia permettessero ai piloti di spingere al massimo da inizio a fine di ogni stint. Abbiamo raggiunto questo risultato con i test nel 2016 effettuati con monoposto muletto, non con le vetture da gara che non hanno mai visto i nuovi pneumatici prima dei test pre-stagionali di Barcellona”.

“Nel corso di quest’anno, la pole position è stata in media 2,450 secondi più veloce rispetto al 2016, mentre il giro veloce in gara è stato in media inferiore di 2,968 secondi. Nonostante l’incremento dei carichi fino al 35-40% nelle curve più veloci, i nostri pneumatici 2017 hanno raggiunto tutti gli obiettivi prefissati a inizio stagione, con un ottimo livello di affidabilità e costanza nelle prestazioni. Per il 2018 abbiamo sviluppato un pneumatico ancora più veloce, il Pink hypersoft, e ogni mescola per aumentare ancora di più le velocità e lo spettacolo” ha aggiunto.

PNEUMATICI
 Numero totale di pneumatici forniti nel 2017: 38.788
 Di questi, 33.520 a disposizione nei fine settimana di gara e 5.268 nelle sessioni di test.
 Su 38.788 pneumatici, 25.572 slick e 13.016 da bagnato (intermediate/rain)
 Numero totale di pneumatici effettivamente utilizzati nei fine settimana di gara: 12.920, di cui 11.532 slick e 1.388 da bagnato
 Numero totale di pneumatici recuperati a fine vita: tutti
 Maggior numero di km percorsi con ciascuna mescola (no test):
Hard: 74 km (Esteban Ocon, Force India)
Medium: 587 km (Lance Stroll, Williams)
Soft: 4.696 km (Lewis Hamilton, Mercedes)
Supersoft: 6.261 km (Sergio Perez, Force India)
Ultrasoft: 4.674 km (Stoffel Vandoorne, McLaren)
Intermediate: 433 km (Lance Stroll, Williams)
Wet: 242 km (Felipe Massa, Williams)

PIT STOP
 Numero totale di pit stop: 533 (di cui 6 drive-through, 1 stop and go)
 Media di pit stop per gara: 26,7, di cui 1,5 per pilota
 Maggior numero di pit stop in una gara: 41 in Azerbaijan
 Minor numero di pit stop in una gara: 18 in Austria.

SORPASSI
 Numero totale di manovre di sorpasso: 435 (*), con una media di 21,8 sorpassi per gara
 Maggior numero di sorpassi in una gara asciutta: 42 in Azerbaijan
 Maggior numero di sorpassi in una gara bagnata: 31 in Cina
 Minor numero di sorpassi in una gara asciutta: 1 in Russia
 Pilota autore di più sorpassi: Daniel Ricciardo, 43
 Pilota autore di più sorpassi in un GP: Daniel Ricciardo, 13 in Gran Bretagna
 Pilota meno sorpassato: Max Verstappen e Lewis Hamilton, 2 volte (**)
 Pilota autore di più sorpassi al via: Lance Stroll, 36 posizioni guadagnate nel corso del primo giro
 Team che ha effettuato più sorpassi: Red Bull, 65 (43 Daniel Ricciardo, 22 Max Verstappen)
 Team che ha subìto meno sorpassi: Red Bull e Ferrari, 11 (9 Daniel Ricciardo e 2 Max Verstappen per Red Bull, 8 Kimi Raikkonen e 3 Sebastian Vettel per Ferrari)

CIRCUITI E GARE
 Gara più lunga dell’anno: in Azerbaijan, 2 ore 3 minuti e 55,753 secondi
 Gara più breve dell’anno: Monza, 1 ora 15 minuti e 32,312 secondi.
 Gara più veloce dell’anno: Monza, media oraria del vincitore (Lewis Hamilton) 243,626 kmh.
 Velocità massima raggiunta in gara dai pneumatici Pirelli P Zero Formula 1: 362,4 kmh, Sebastian Vettel in Messico.
 Maggior numero di giri veloci: 18, Lewis Hamilton (7 in gara e 11 in qualifica).
 Maggior numero totale di giri in testa: 527, Lewis Hamilton.

PIRELLI IN FORMULA 1 (DAL 1950 AL 2017)
 Gare: 340
 Vittorie: 181
 Pole position: 184
 Podi: 550
 Giri più veloci: 188
 Titoli Piloti: 12
 Titoli Costruttori: 7

ALTRI NUMERI INTERESSANTI
 Numero totale di piloti (compresi i terzi piloti e giovani piloti) che hanno guidato vetture di Formula 1 equipaggiate con pneumatici Pirelli dal 2010: 112
 Chilometri totali coperti da tutte le mescole nel 2017 (test, prove, qualifiche e gare): 329.170 km (esclusi i pneumatici prototipo utilizzati durante le prove)
 Così divisi per mescola:
Hard: 1.549 km
Medium: 20.259
Soft: 94.893
Supersoft: 118.729
Ultrasoft: 83.465
Intermediate 7.089
Wet 3.186
 Distanza percorsa nel 2017 in gara (GP): 102.856 km
 Distanza percorsa nel 2017 nei test di sviluppo: 14.285 km
 Numero di giri veloci (qualifiche e gara) da parte del campione del mondo 2017: 18 (7 in gara e 11 in qualifica)
 La velocità media più bassa con cui è stata vinta una gara nel 2017 (gara asciutta): 148,176 kmh, Daniel Ricciardo in Azerbaijan
 Temperatura asfalto più bassa registrata durante una gara (solo domenica): 14°C in Cina
 Temperatura asfalto più bassa registrata durante un weekend di gara: 14°C inCina
 Temperatura asfalto più alta registrata durante una gara (solo domenica): 55°C in Ungheria
 Temperatura asfalto più elevata registrata durante un weekend di gara: 56 °C in Bahrain
 Temperatura ambiente più bassa registrata durante una gara (solo domenica): 13°C in Cina
 Temperatura ambiente più bassa registrata durante un weekend di gara: 13 °C in Cina
 Temperatura ambiente più alta registrata durante una gara (solo domenica): 33 °C in Ungheria
 Temperatura ambiente più alta registrata durante un weekend di gara: 43 °C in Bahrain.

TEST DI SVILUPPO PNEUMATICI 2018
 Piste sulle quali si sono svolti i test di sviluppo 2018: 8, rispettivamente Abu Dhabi (Emirati Arabi), Barcellona (Spagna), Budapest (Ungheria), Magny-Cours (Francia), Città del Messico (Messico), Paul Ricard (Francia), Sakhir (Bahrain), Silverstone (Gran Bretagna).
 Prototipi testati: 198 (di cui 147 slick, 18 intermediate e 33 rain)
 Team e relativi km percorsi durante i test di sviluppo:
Red Bull: 2.637,74 km
McLaren: 2.350,11
Mercedes: 1.974,69
Ferrari: 1.546,12
Renault: 1.210,30
Toro Rosso: 1.200,99
Haas: 995,58
Sauber: 942,58
Williams: 936,67
Force India: 490,66

5th dicembre, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ultime Foto Ferrari

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Abu Dhabi
GP
Venerdì 24 Novembre 2017
Prove Libere 1 10:00 -11:30
Prove Libere 2 14:00 - 15:30
Sabato 25 Novembre 2017
Prove Libere 3 11:00 - 12:00
Qualifiche 14:00
Domenica 26 Novembre 2017
Gara 14:00
Meteo F1 GP Abu Dhabi
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini