Formula 1 | Ferrari, Arrivabene: “Non siamo inferiori alla Mercedes”

"La nostra vettura è all'altezza" ha commentato

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Formula 1 | Ferrari, Arrivabene: “Non siamo inferiori alla Mercedes”

Oltre alla consegna del “maxi” Tapiro d’Oro, avvenuta alle porte della GES di Maranello, Valerio Staffelli ha strappato una piccola intervista a Maurizio Arrivabene in merito alle chance mondiali della Ferrari dopo le rotture di Sepang e Suzuka. Il Team Principal della Scuderia ha sottolineato l’enorme lavoro che si sta portando avanti in fabbrica dopo le “noie” accusate da Vettel in Asia, precisando come la SF70-H sia assolutamente al livello della Mercedes. Arrivabene, nonostante i cinquantanove punti di svantaggio a quattro gare dalla fine, non vuole mollare e spera in una maggior fortuna già a partire dal prossimo Gran Premio degli Stati Uniti.

Ecco le parole di Maurizio Arrivabene: “Il distacco è grande, ma noi non vogliamo rinunciare. Sono accadute delle cose, ovviamente non piacevoli, ma la squadra sta lavorando bene. Non siamo inferiori alla Mercedes e finché la matematica non ci darà torto continueremo a spingere. La nostra vetture è molto, molto veloce e siamo in grado di battagliare con loro”.

Roberto Valenti

12th ottobre, 2017

Tag:, , , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ultime Foto Ferrari

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Abu Dhabi
GP
Venerdì 24 Novembre 2017
Prove Libere 1 10:00 -11:30
Prove Libere 2 14:00 - 15:30
Sabato 25 Novembre 2017
Prove Libere 3 11:00 - 12:00
Qualifiche 14:00
Domenica 26 Novembre 2017
Gara 14:00
Meteo F1 GP Abu Dhabi
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini