Formula 1 | Continua la battaglia legale tra Liberty Media e 3M per il nuovo logo presentato ad Abu Dhabi

In ballo un grosso rimborso chiesto dalla società statunitense per violazione dei diritti intellettuali

Formula 1 | Continua la battaglia legale tra Liberty Media e 3M per il nuovo logo presentato ad Abu Dhabi

Continua la polemica sul nuovo marchio della Formula 1 presentato da Liberty Media. Secondo quanto dichiarato dal Daily Telegraph in una propria inchiesta, 3M avrebbe proseguito la battaglia per l’estrema somiglianza del logo F1 con quello della gamma “Futuro”.

Questa, infatti, presenta un logo estremamente simile a quello lanciato da Chase Carey e Ross Brawn durante il Gran Premio di Abu Dhabi del 2017 e secondo il giornale inglese, Liberty avrebbe ricevuto una richiesta chiara di non utilizzo nel corso delle ultime settimane.

3M, infatti, sembra di sia rivolta al consorzio EUIPO (Ufficio Proprietà intellettuale dell’Unione Europea.ndr) per una richiesta formale di rimborso e una decisione ufficiale dovrebbe arrivare entro i prossimi quattro mesi. In ballo ci sarebbe una grossa cifra economica che Liberty dovrebbe favorire alla società statunitense, dato che quest’ultima ha registrato il marchio “Futuro” circa dieci mesi prima del Circus.

Al contrario, Chase Carey e Ross Brawn sarebbero obbligati a rimuovere il logo da tutti i prodotti, sostituendo tutto ciò che è stato venduto dal mese di novembre ad oggi. Un anno d’immagine enorme che verrebbe incrementato dai costi di sostituzione degli oggetti. La richiesta formale di analisi del caso è stata presentata il 22 maggio di quest’anno e dovremmo saperne di più entro le prossime settimane.

Formula 1 | Continua la battaglia legale tra Liberty Media e 3M per il nuovo logo presentato ad Abu Dhabi 5.00/5 (100.00%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Formula 1 | Continua la battaglia legale tra Liberty Media e 3M per il nuovo logo presentato ad Abu Dhabi

In ballo un grosso rimborso chiesto dalla società statunitense per violazione dei diritti intellettuali

Roberto Valenti
di 13 giugno, 2018
Formula 1 | Continua la battaglia legale tra Liberty Media e 3M per il nuovo logo presentato ad Abu Dhabi

Continua la polemica sul nuovo marchio della Formula 1 presentato da Liberty Media. Secondo quanto dichiarato dal Daily Telegraph in una propria inchiesta, 3M avrebbe proseguito la battaglia per l’estrema somiglianza del logo F1 con quello della gamma “Futuro”.

Questa, infatti, presenta un logo estremamente simile a quello lanciato da Chase Carey e Ross Brawn durante il Gran Premio di Abu Dhabi del 2017 e secondo il giornale inglese, Liberty avrebbe ricevuto una richiesta chiara di non utilizzo nel corso delle ultime settimane.

3M, infatti, sembra di sia rivolta al consorzio EUIPO (Ufficio Proprietà intellettuale dell’Unione Europea.ndr) per una richiesta formale di rimborso e una decisione ufficiale dovrebbe arrivare entro i prossimi quattro mesi. In ballo ci sarebbe una grossa cifra economica che Liberty dovrebbe favorire alla società statunitense, dato che quest’ultima ha registrato il marchio “Futuro” circa dieci mesi prima del Circus.

Al contrario, Chase Carey e Ross Brawn sarebbero obbligati a rimuovere il logo da tutti i prodotti, sostituendo tutto ciò che è stato venduto dal mese di novembre ad oggi. Un anno d’immagine enorme che verrebbe incrementato dai costi di sostituzione degli oggetti. La richiesta formale di analisi del caso è stata presentata il 22 maggio di quest’anno e dovremmo saperne di più entro le prossime settimane.

http://f1grandprix.motorionline.com/formula-1-continua-la-battaglia-legale-tra-liberty-media-e-3m-per-il-nuovo-logo-presentato-ad-abu-dhabi/