Formula 1 | Alfa Romeo Sauber, Ericsson: “Condividere il box con Wehrlein è stato interessante”

"Voglio correre in una squadra che mi aiuti a stare all'interno della top ten" ha aggiunto

Formula 1 | Alfa Romeo Sauber, Ericsson: “Condividere il box con Wehrlein è stato interessante”

In un’intervista rilasciata ai microfoni di motorsport.com, Marcus Ericsson ha parlato del rapporto con Pascal Wehrlein, sottolineando come il tedesco l’abbia aiutato a migliorare sul piano delle prestazioni. Secondo lo svedese, infatti, il dualismo con l’ex Manor è stato formativo, sopratutto per la grande attenzione che i media dedicano al talento della Mercedes Academy. Wehrlein è uno dei piloti più valutati del Circus e confrontarsi con lui, secondo Ericsson, è stato estremamente importante. L’obiettivo nel 2018 sarà giocarsi le posizioni all’interno della top ten, magari strappando qualche piazzamento importante col team Alfa Romeo Sauber, così da poter mettere a sfrutto tutta l’esperienza maturata durante l’ultimo anno all’interno della factory di Hinwill.

Ecco le parole di Marcus Ericsson: “Condividere il box con Pascal è stato interessante e mi ha aiutato a crescere. Ho condiviso molto dati con lui e devo dire che abbiamo svolto un gran lavoro con la macchina dell’anno scorso. Purtroppo non avevamo un pacchetto all’altezza, ma in generale siamo andati bene”.

“Se analizzate i dati – ha aggiunto – io e Pascal siamo stati abbastanza vicini come prestazione. Chiudere a zero punti è stata una delusione, ma questo è successo per cause che con la guida non avevano nulla a che fare. Siamo stati sfortunati in alcuni frangenti del campionato, soprattutto nella prima parte, e l’abbiamo pagata a caro prezzo. Il primo anno con Kamui è stato difficile, ma con Wehrlein le cose sono andate meglio. Lui è un pilota molto apprezzato e fa parte della Mercedes, ragion per cui giocarsela con lui è stato positivo”.

“Voglio correre in una squadra che mi aiuti a stare all’interno della top ten. Potrei dimostrare il mio talento, spazzando le voci che circolano su di me. Il 2018 sarà un anno molto importante” ha concluso.

Roberto Valenti

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Paolo C.

    3 gennaio 2018 at 15:57

    Non sono voci. Sono fatti.

    E fattene una ragione pure tu, biondino!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati