Ferrari SF16-H e Haas VF16: i radiatori sono a “V”

Una soluzione simile già usata nel 2005 dal team di Maranello

Ferrari SF16-H e Haas VF16: i radiatori sono a “V”

Durante l’inverno, sul Web si è parlato molto della disposizione dei radiatori all’interno delle pance della Ferrari SF16-H poiché tale caratteristica tecnica era direttamente collegata all’eventuale rastremazione al posteriore della nuova vettura italiana 2016.

Durante i test è stato possibile notare come sulla prima vettura di Formula 1 del Team Haas, i radiatori sono posizionati a V, una soluzione non del tutto inedita, ma piuttosto innovativa viste le configurazioni utilizzate dai vari Team negli ultimissimi anni.

Per i veri appassionati di Formula 1, la soluzione sopra mostrata e utilizzata sia dal Team Haas che dal team ufficiale Ferrari, non è una novità; già nel 2005 infatti la scuderia di Maranello utilizzò una soluzione simile sulla poco fortunato F2005 portata in pista all’epoca da Schumacher e Barrichello.

Tale soluzione, come si è potuto vedere fin dalla foto di presentazione, ha permesso alla scuderia italiana di rastremare molto il posteriore, garantento cosi una maggior portata d’aria soprattutto nella zona superiore e centrale del fondo. Invece non si può dire la stessa cosa per il Team Haas, che per motivi principalmente di affidabilità ha mantenuto una rastremazione al posteriore più generosa e meno spinta.

Cristiano Sponton e Piergiuseppe Donadoni

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Tecnica

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati