F1 | Williams, Sirotkin rifiuta l’etichetta di pay driver: “La gente dove raccoglie le informazioni?”

Il pilota russo polemizza con chi lo classifica come un raccomandato. E sull'abolizione delle grid girl: "In griglia non pensiamo alle ragazze"

F1 | Williams, Sirotkin rifiuta l’etichetta di pay driver: “La gente dove raccoglie le informazioni?”

Sergey Sirotkin alza il muro. Il pilota della Williams, intervenuto a Sport FM Russia, ha rifiutato categoricamente l’etichetta di “pay driver”, smentendo le numerose indiscrezioni riguardo al decisivo appoggio economico del gruppo bancario SMP per la finalizzazione dell’accordo con il team di Grove: “Non presto attenzione alle etichette come ‘pay driver’. La gente scrive cose, ma dove raccoglie le informazioni? Se qualcuno sa qualcosa ed è possibile confermare queste speculazioni con i fatti, è pregato di farlo”. Sirotkin, per la successione in Williams di Felipe Massa, ha battuto l’arcigna concorrenza di Robert Kubica, poi relegato al ruolo di collaudatore.

Il 22enne russo, inoltre, si è soffermato su uno dei temi più caldi del momento: l’abolizione dalla griglia di partenza delle grid gril. “Quando sei sulla griglia, non pensi alle ragazze. Se non mi avessero informato di questa notizia, non me ne sarei nemmeno accorto – ha dichiarato Sirotkin. “Capisco la posizione sia degli oppositori che dei fans, ma penso che, dal punto di vista professionale, non abbia alcun effetto sui piloti”.

Federico Martino

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati