F1 | Williams, Sirotkin: “Auto e pista impegnative, ma siamo messi meglio che a Barcellona”

Stroll: "Non mi sono sentito al top, ma Sergey ha dimostrato che la macchina ha un ritmo leggermente migliore"

F1 | Williams, Sirotkin: “Auto e pista impegnative, ma siamo messi meglio che a Barcellona”

Piccoli segnali di miglioramento per la Williams a Monaco: Sergey Sirotkin in particolare è riuscito a correre sopra gli ormai noti limiti della FW41, conducendo due buone sessioni di prove libere, macchiate solo dalla foratura della gomma posteriore destra rimediata nelle FP1 in seguito ad un contatto con il muro. Decisamente più in difficoltà il compagno Lance Stroll, bloccato in fondo al gruppo.

SERGEY SIROTKIN
FP1: 10°, 1:13.962 (+1.836) – 40 giri
FP2: 15°, 1:13.547 (+1.706) – 44 giri
“Direi che oggi è andata abbastanza bene. Le FP1 sono state ragionevolmente buone, mentre le FP2 sarebbero potute andare un po’ meglio. A causa del traffico, non ho fatto un giro pulito. C’è sempre stato qualcosa che ha compromesso il mio giro: non mi sono trovato nel posto giusto o nella finestra corretta per le gomme. C’è margine di miglioramento, ma la base è buona. Abbiamo già visto che siamo in una posizione migliore rispetto a Barcellona, ​​ma non abbiamo raggiunto il massimo di ciò che possiamo ottenere. Non direi che siamo molto ottimisti, ma sembra che siamo messi abbastanza bene. È una sfida, ma se fosse facile, chiunque riuscirebbe a vincerla. Non abbiamo la vettura più facile da guidare qui. Sia l’auto che la pista sono molto impegnative, ma mi piace davvero questa sfida”.

LANCE STROLL
FP1: 18°, 1:14.782 (2.656) – 43 giri
FP2: 19°, 1:14.011 (+2.170) – 34 giri
“Non è stata la nostra migliore giornata, ma è solo la prima, quindi ci sto lavorando. Poi Monaco è uno di quei posti in cui è necessario trovare il ritmo prima di poter fare qualsiasi cosa. Siamo rimasti indietro per la maggior parte del tempo: non mi sono sentito al top in macchina. Tuttavia, almeno ho iniziato a migliorare verso la fine della sessione, e soprattutto con tanto carburante a bordo nei giri successivi ho sentito che la situazione stava migliorando sempre di più. Prepareremo tutto insieme e vedremo sabato cosa poter fare. Sicuramente siamo lontani da dove vogliamo essere, ma c’è ancora molto tempo per pensare a cosa possiamo fare prima delle qualifiche e della gara. Andiamo un po’ meglio questo weekend. Penso che Sergey abbia dimostrato che la macchina ha un ritmo leggermente migliore”.

F1 | Williams, Sirotkin: “Auto e pista impegnative, ma siamo messi meglio che a Barcellona” 5.00/5 (100.00%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

F1 | Williams, Sirotkin: “Auto e pista impegnative, ma siamo messi meglio che a Barcellona”

Stroll: "Non mi sono sentito al top, ma Sergey ha dimostrato che la macchina ha un ritmo leggermente migliore"

Federico Martino
di 24 maggio, 2018
F1 | Williams, Sirotkin: “Auto e pista impegnative, ma siamo messi meglio che a Barcellona”

Piccoli segnali di miglioramento per la Williams a Monaco: Sergey Sirotkin in particolare è riuscito a correre sopra gli ormai noti limiti della FW41, conducendo due buone sessioni di prove libere, macchiate solo dalla foratura della gomma posteriore destra rimediata nelle FP1 in seguito ad un contatto con il muro. Decisamente più in difficoltà il compagno Lance Stroll, bloccato in fondo al gruppo.

SERGEY SIROTKIN
FP1: 10°, 1:13.962 (+1.836) – 40 giri
FP2: 15°, 1:13.547 (+1.706) – 44 giri
“Direi che oggi è andata abbastanza bene. Le FP1 sono state ragionevolmente buone, mentre le FP2 sarebbero potute andare un po’ meglio. A causa del traffico, non ho fatto un giro pulito. C’è sempre stato qualcosa che ha compromesso il mio giro: non mi sono trovato nel posto giusto o nella finestra corretta per le gomme. C’è margine di miglioramento, ma la base è buona. Abbiamo già visto che siamo in una posizione migliore rispetto a Barcellona, ​​ma non abbiamo raggiunto il massimo di ciò che possiamo ottenere. Non direi che siamo molto ottimisti, ma sembra che siamo messi abbastanza bene. È una sfida, ma se fosse facile, chiunque riuscirebbe a vincerla. Non abbiamo la vettura più facile da guidare qui. Sia l’auto che la pista sono molto impegnative, ma mi piace davvero questa sfida”.

LANCE STROLL
FP1: 18°, 1:14.782 (2.656) – 43 giri
FP2: 19°, 1:14.011 (+2.170) – 34 giri
“Non è stata la nostra migliore giornata, ma è solo la prima, quindi ci sto lavorando. Poi Monaco è uno di quei posti in cui è necessario trovare il ritmo prima di poter fare qualsiasi cosa. Siamo rimasti indietro per la maggior parte del tempo: non mi sono sentito al top in macchina. Tuttavia, almeno ho iniziato a migliorare verso la fine della sessione, e soprattutto con tanto carburante a bordo nei giri successivi ho sentito che la situazione stava migliorando sempre di più. Prepareremo tutto insieme e vedremo sabato cosa poter fare. Sicuramente siamo lontani da dove vogliamo essere, ma c’è ancora molto tempo per pensare a cosa possiamo fare prima delle qualifiche e della gara. Andiamo un po’ meglio questo weekend. Penso che Sergey abbia dimostrato che la macchina ha un ritmo leggermente migliore”.

http://f1grandprix.motorionline.com/f1-williams-sirotkin-auto-e-pista-impegnative-ma-siamo-messi-meglio-che-a-barcellona/