F1 | Vettel: “Alla fine non eravamo mai abbastanza vicini”

Secondo posto per il tedesco a Barcellona

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
F1 | Vettel: “Alla fine non eravamo mai abbastanza vicini”
Vettel abbraccia Hamilton a fine gara

Ha messo a segno un’ottima partenza, lottato come un leone, e regalato bellissimi sorpassi, ma tutto questo non è bastato a Sebastian Vettel per portare a casa anche la vittoria del GP di Spagna. Il pilota della Ferrari ha dovuto lasciare andare la oggi imprendibile Mercedes di Lewis Hamilton, che al Montmelò ha favorito di una strategia migliore. Sebastian rimane leader in classifica, Lewis si avvicina, ma con la certezza che quella tra la Rossa e e le Frecce d’Argento è ormai una bellissima lotta ad armi pari.

“Ho spinto tantissimo oggi. Ho avuto un’ottima partenza. Penso che sia io che Lewis abbiamo slittato un po’ sul rettilineo, poi ho tirato di nuovo la frizione e quindi sono riuscito a stargli davanti; ero molto soddisfatto in quel momento”, ha spiegato Vettel in conferenza stampa. “Poi di nuovo prima di arrivare giù fino a curva 1 è stata lunga, ma sono riuscito a mantenere la testa. Quindi ho preso un buon ritmo e tutto stava andando bene. Lewis è stato fuori più a lungo, ha fatto l’opposto rispetto a noi, e sapevo che alla fine questo sarebbe risultato cruciale. Quando poi è tornato in pista mi sono sorpreso che fosse già così vicino. Ho cercato di frenare il più tardi possibile in curva 1, facendo un bloccaggio. Non so se ci siamo toccati ma sono riuscito a rimanere davanti. I giri successivi ho tentato di tutto per mantenere la leadership e sono stato fortunato perché avevo sempre davanti un’auto a cui stare in scia, ma non appena mi sono trovato da solo mi ha infilato in fondo al rettilineo. Un peccato. Complimenti a lui dunque, ha fatto una buona gara e noi tutto il possibile. La macchina era buona, niente di cui lamentarsi: è stato un buon risultato alla fine”.

“Nel primo stint avevo molto controllo”, ha proseguito Vettel, spiegando anche il sorpasso su Bottas. “Ero felice della macchina anche se non era facile. Tentavo solo di controllare il gap perché il passo era simile. Nel secondo stint penso sia stato molto buono ma Lewis ha avuto la fortuna di rimanere fuori e pensare a cosa fare. Quando mi sono trovato a combattere con Valtteri sapevo che non lo avrebbero richiamato ai box: era ovunque con le sue gomme e un po’ mi ostacolavano. Al primo tentativo è riuscito ad avere un’uscita migliore in curva tenendomi dietro, ma al secondo tentativo, in fono al rettilineo, ho pensato ‘adesso devo trovare un modo di passare, anche fosse sull’erba’. Sono riuscito a sorprenderlo ed ha funzionato, anche se è stata una mossa molto aggressiva; ho quasi perso la macchina perché avevo il DRS aperto”.

Il pilota della Ferrari ha quindi spiegato quale fosse il Piano C, del quale ha parlato via radio con il suo muretto nella fase conclusiva della corsa: “Sì, l’idea era di cambiare strategia e attaccare. Avevamo un bel gap su Daniel alle nostre spalle, quindi avremmo davvero potuto fare di tutto in quel momento. Non eravamo sicuri. Speravamo che Lewis avesse difficoltà con le sue gomme sul finale, ma normalmente in quel momento il tracciato ‘tira su’ moltissima gomma e gli pneumatici durano di più, quindi lui non ha avuto alcun problema. Abbiamo cercato di continuare a spingere, stargli sotto, ma non eravamo mai abbastanza vicini”, ha concluso il tedesco.

14th maggio, 2017

Tag:, , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ultime Foto Ferrari

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Singapore
GP
Venerd 15 Settembre
Prove Libere 1 10:30 - 12:00
Prove Libere 2 14:30 - 16:00
Sabato 16 Settembre
Prove Libere 3 12:00 - 13:00
Qualifiche 15:00
Domenica 17 Settembre
Gara 14:00
Meteo F1 GP Singapore
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini