F1 | Sauber, Vasseur: “Ho rotto l’accordo con Honda dopo un’ora dal mio arrivo”

Il team principal svela la decisione di liquidare immediatamente il fornitore giapponese dai propri piani: "Era davvero in pessima forma"

F1 | Sauber, Vasseur: “Ho rotto l’accordo con Honda dopo un’ora dal mio arrivo”

Il motivo della rottura dell’accordo tra Sauber ed Honda per la stagione 2018, ha un nome ed un cognome: Frederic Vasseur. Il team principal della scuderia elvetica, ad Autosport, ha svelato di aver rescisso il contratto con la casa giapponese dopo solo un’ora dal suo insediamento ad Hinwil: “Sono arrivato il 17 giugno alle 9 di mattina e un’ora dopo era previsto un meeting con Honda. Per me rompere l’accordo è stata una mossa importante. Non è mai facile scegliere di cambiare fornitore di Power Unit, ma Honda era davvero in pessima forma – ha spiegato il manager francese.

Da qui, dunque, la scelta di stipulare l’ambiziosa partnership con il binomio Alfa Romeo-Ferrari. Vasseur ha risposto così a chi etichetta la Sauber come il nuovo “junior team” del Cavallino: “Non mi importa come le persone chiamano il nostro accordo con la Ferrari. A noi interessa solamente costruire qualcosa con loro, basato su approcci e accordi condivisi. Abbiamo bisogno di mantenere un rapporto stretto, ma non voglio comprare la loro auto, voglio mantenere il nostro know-how”.

Il manager francese, nel corso dell’intervista, ha anche parlato della sua breve permanenza in Renault, di cui è stato team principal solo nella stagione 2016:Ho avuto qualche problema con il sistema Renault, e dunque ho preferito andarmene e fermarmi per un po’. Quella della Sauber era l’offerta giusta per me, ho capito subito la bontà del progetto e l’ho reputato più adatto alle mie aspettative e più simile ai progetti portati avanti all’inizio della mia carriera”.

Federico Martino

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati