F1 | Ricciardo: “Hamilton? Avrebbe vinto meno con una monoposto di metà gruppo”

Per l'australiano della Red Bull a fare la differenza nell'economia dei risultati della F1 attuale è la monoposto e non il talento del pilota

F1 | Ricciardo: “Hamilton? Avrebbe vinto meno con una monoposto di metà gruppo”

Con le attuali monoposto, figlie degli ultimi regolamenti tecnici, Daniel Ricciardo crede che i piloti recitino un ruolo pressoché marginale nell’economia dei risultati, in quanto a fare la differenza sarebbe la monoposto e non l’abilità di ogni singolo driver.

Sull’argomento, l’australiano ha dichiarato che Lewis Hamilton non avrebbe dominato in maniera così marcata le ultime stagioni di Formula Uno se non avesse avuto la possibilità di guidare una vettura prestazionale.

Lewis ha vinto tre degli ultimi quattro campionati, ma se fosse in una squadra di metà gruppo, non avrebbe conquistato tutti quei titoli. Chiaro che la monoposto fa molto, ma è necessario essere un buon pilota per portare tutta la monoposto al limite: c’è bisogno di entrambi. Ad oggi invece c’è una percentuale di influenza del 75% della macchina sui risultati”, ha sottolineato Ricciardo.

Sarebbe meglio se si alzasse il dato di percentuale riguardante il pilota, un 50/50 sarebbe un dato più realistico per il futuro. Anche Hamilton sa bene che rispetto all’ultimo del gruppo, avrebbe massimo un secondo di vantaggio e non tre. Così saremmo tutti più vicini e sarebbe bello, perché assisteremmo a gare piuttosto divertenti”, ha concluso il pilota australiano della Red Bull.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati