F1 | Red Bull, Marko: “Gli ultimi chiarimenti tecnici della FIA non penalizzeranno la competitività della RB18”

"Vogliamo compere con Mercedes e Ferrari già dal primo GP" ha commentato

F1 | Red Bull, Marko: “Gli ultimi chiarimenti tecnici della FIA non penalizzeranno la competitività della RB18”

Nonostante l’ultima norma che vieta l’utilizzo di sospensioni “intelligenti”, la Red Bull è fortemente convinta del proprio pacchetto in ottica 2018. Qualche giorno fa, ricordiamo, l’organo tecnico della Federazione Internazionale ha bandito le sospensioni definite “intelligenti”, ovvero in grado, grazie a un complesso sistema idraulico, di modificare l’altezza da terra della vettura di curva in curva.

Sistema ideato e pensato dalla Scuderia austriaca, inizialmente si pensava che questo divieto potesse rallentare lo sviluppo della RB18, ma come confermato da Helmut Marko ai microfoni di Auto Bild, la Red Bull sta rispettando tutte le tabelle di marcia previste per la nuova auto. Questo divieto, inoltre, non penalizzerà le prestazioni in pista della nuova vettura dato che lo sviluppo iniziale della RB18 non passava dalla regolarizzazione di tale sistema sospensivo. Ragion per cui, Red Bull si aspetta di battagliare con Mercedes e Ferrari già dal Gran Premio d’Australia, appuntamento inaugurale del prossimo mondiale di Formula Uno.

Ecco le parole di Helmut Marko: “La nostra competitività non sarà penalizzata da questa sentenza. Abbiamo un programma di sviluppo ben preciso e stiamo rispettando la nostra tabella di marcia. L’intero team ha l’intenzione di compere con Mercedes e Ferrari già dal primo GP”.

Roberto Valenti

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati