F1 | Red Bull, Horner: “Non daremo ordini di scuderia”

Il team principal della Red Bull ha escluso che Verstappen sarà penalizzato per favorire Ricciardo

F1 | Red Bull, Horner: “Non daremo ordini di scuderia”

Max Verstappen può dormire sonni tranquilli: almeno per ora non sarà sottoposto a nessun ordine di scuderia per dare una mano a Daniel Ricciardo. Questo il pensiero del team principale della Red Bull, Christian Horner, consapevole che gli obiettivi della squadra in questo momento sono ben altri.

Nelle ultime gare Ricciardo è riuscito a portare a casa ben cinque podi consecutivi, piazzandosi al quarto posto del mondiale piloti a 64 punti dal leader Sebastian Vettel. Molto peggio invece il pilota olandese, ultimamente afflitto da sfortune e guai tecnici che lo hanno relegato a ben 68 punti dal compagno di squadra e a tre ritiri consecutivi nelle ultime tre uscite.

Da qui la possibilità, paventata da molti, che Red Bull possa sacrificare le sue prestazioni per favorire la rincorsa al titolo di Ricciardo.

Secondo quanto riportato da Planet F1, la squadra non la pensa così: “Non stiamo pensando al campionato – ha affermato Horner – stiamo cercando di migliorare le prestazioni della vettura gara dopo gara. Non ci consideriamo contendenti per il titolo in questo momento. Vogliamo gareggiare in tutti i circuiti e fare tutto il possibile per chiudere il divario dai primi”.

Una situazione che quindi non modificherà le gerarchie in pista e non porterà la squadra a prendere decisioni di nessuno tipo: “Se Ricciardo fosse a 15 o 20 punti sarebbe una storia diversa ma in questo momento, con 64 punti a metà della stagione, devi essere un grande ottimista per dare degli ordini di scuderia”.

Manuel Lai

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati