F1 | Ocon fiducioso: “Conosco bene il Red Bull Ring”

"Non esiste un vero segreto per trovare il tempo migliore possibile: devi solo curare anche i dettagli per tutto il fine settimana"

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
F1 | Ocon fiducioso: “Conosco bene il Red Bull Ring”

Dopo il crash con Sergio Perez nel Gran Premio dell’Azerbaijan e il sesto posto conquistato con fatica, Esteban Ocon è pronto a ripartire dal Red Bull Ring: “L’Austria è una pista che conosco molto meglio di quelle precedenti. Ho guidato lì molto nelle categorie junior e ho fatto anche dei test per la Force India nel 2015. È un ottimo posto e l’altitudine rende una sfida molto importante per motore e freni”, ha commentato nell’anteprima del GP d’Austria.

“Il circuito non ha molte curve, ma è ancora difficile ottenere un giro perfetto: in particolare, le ultime due sono le più divertenti nella pista perché sono abbastanza difficili e anche un piccolo errore può rovinare un buon giro. Non esiste un vero segreto per trovare il tempo migliore possibile: devi solo curare anche i dettagli in modo corretto e farlo per tutto il fine settimana. La città di Spielberg è molto tranquilla ed è bello andare lì in questo momento della stagione. In generale, è un posto molto rilassante”, ha commentato.

4th luglio, 2017

Tag:, , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ultime Foto Force India

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Brasile
GP
Venerdì 10 Novembre
Prove Libere 1 13:00 - 14:30
Prove Libere 2 17:00 - 18:30
Sabato 11 Novembre
Prove Libere 3 14:00 - 15:00
Qualifiche 17:00
Domenica 12 Novembre
Gara 17:00
Meteo F1 GP Brasile
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini