F1 | Mercedes, Wolff: “Un secondo pit-stop per montare le soft sarebbe stata la scelta più giusta”

Il team principal delle Frecce d'Argento ha qualche rimpianto sulla strategia adottata in Cina

F1 | Mercedes, Wolff: “Un secondo pit-stop per montare le soft sarebbe stata la scelta più giusta”

No, Toto Wolff non è per niente contento di come è andato il weekend cinese. Un weekend definito “terribile”, non solo per il risultato ma anche per come è arrivato. Il team principal delle Frecce d’Argento ha ammesso infatti gli errori di definizione della strategia, che ha invece sorriso eccome alla Red Bull.

“Abbiamo pensato che mantenere la nostra posizione in pista sarebbe stato più vantaggioso – ha dichiarato Wolff -. Nel primo stint di gara non c’erano stati sorpassi e Lewis aveva montato le medie da dieci giri. Secondo i nostri calcoli con quelle gomme saremmo stati veloci fino alla fine della gara e le soft non sarebbero state così performanti. Adesso sappiamo però che fare un secondo pit-stop e montare le soft sarebbe stata la strategia migliore da adottare, ma nessuno nel team, me incluso, ha pensato in quel momento che fosse la scelta giusta”.

Un mea culpa che si aggiunge ai deludenti GP in Australia e Bahrain e che sancisce un inizio di stagione non esaltante per la Mercedes, comunque al comando nella classifica costruttori e vicina a Vettel nella classifica piloti. Certo, il dominio degli ultimi anni era però tutt’altra cosa…

F1 | Mercedes, Wolff: “Un secondo pit-stop per montare le soft sarebbe stata la scelta più giusta” 4.00/5 (80.00%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati