F1 | McLaren, Vandoorne: “L’ultima cosa che dobbiamo fare è essere frustrati”

Il giovane della McLaren predica calma nonostante le difficoltà della Honda a Barcellona

F1 | McLaren, Vandoorne: “L’ultima cosa che dobbiamo fare è essere frustrati”

Stare calmi e lavorare, questa la ricetta di Stoffel Vandoorme dopo le difficoltà della McLaren a Barcellona. La power unit Honda si è dimostrata ancora una volta poco competitiva ed è chiaro che il malumore dei piloti stia rapidamente salendo alle stelle.

Nonostante il suo ruolo da esordiente è Vandoorne ad apparire più calmo rispetto al veterano Fernando Alonso: “L’ultima cosa che dobbiamo fare è essere frustrati e non fare nulla. Siamo la McLaren, una delle migliori squadre che in passato ha risolto situazioni ancora più difficili di questa”.

“Fernando e io parliamo molto e siamo d’accordo sul fatto di non poter essere frustrati, dobbiamo lavorare insieme per andare avanti e migliorare”.

Certo, la situazione non è facile, ma va in qualche modo accettata: “Non siamo in un momento ideale, ma stiamo lavorando duramente per la squadra. Il nostro stile di guida è simile e abbiamo entrambi gli stessi commenti sulla macchina, il che è molto buono per avere lo sviluppo nella stessa direzione. Mi sarebbe piaciuto un inizio migliore ma in F1 non è possibile scegliere. È come è”.

L’ottimismo regna comunque e i problemi sono quasi del tutto mitigati dalla voglia di scendere in pista in Australia: “Sono fiducioso, speriamo di poter avere alcune nuove parti a Melbourne. Sono ancora molto felice di poter guidare in F1. Attualmente abbiamo alcuni problemi ma questo non ha minato in alcun modo la mia fiducia”.

Manuel Lai

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati