F1 | McLaren: quante novità per il GP d’Australia

L'obiettivo è partire subito con il piede giusto: il grande cambiamento avverrà fin dal primo Gran Premi della stagione

F1 | McLaren: quante novità per il GP d’Australia

La nuova McLaren motorizzata Renault si prepara già a fare il suo debutto nel GP d’Australia: l’obiettivo, dopo tanti anni di sofferenze e scarse prestazioni con la PU Honda, è quello di recuperare fin da subito il GAP con i top team ed essere dall’inizio competitivi. La McLaren, infatti, ha annunciato grossi cambiamenti per la sua vettura del 2018. Ovviamente molto dipende dagli sponsor con cui firmano contratti per quest’anno ma nonostante qualche piccolo intoppo il traguardo è molto chiaro e limpido per tutti.

Zak Brown è convinto di portare un’auto molto diversa da quella della scorsa stagione, poiché il team sta lavorando a nuove soluzioni e sta puntando sempre in alto. Ma la più grande sorpresa per tutti gli appassionati di Formula 1 e i tifosi McLaren potrebbe arrivare proprio nel primo Gran Premio, quello in Australia, con dei grandi cambiamenti: “La macchina non assomiglierà a quella dello scorso anno, il nostro intero marchio andrà al livello successivo e tutto questo sarà eccitante”, ha detto Brown a Motorsport.com. “Ci sarà qualcosa che richiamerà la nostra storia, ma non abbiamo ultimato la realizzazione del telaio esterno nei suoi colori perché dipende molto dagli sponsor”, ha riconosciuto.

Brown è entrato in azienda per guidare il marchio McLaren in tutto il mondo, come dimostra la partecipazione di Fernando Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis e la presenza con Eric Boullier a Le Mans 2017: “Abbiamo bisogno di uno sponsor. Ho rivisto tutti i nostri valori aziendali, che non sono solo la macchina, e ho cercato un modo migliore per commercializzare il mondo McLaren”, ha continuato. “Facendo questo esercizio, abbiamo sviluppato un piano che non prevede uno sponsor principale, ma ha bisogno di un partner principale per proteggere il nome McLaren”, ha chiarito.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

F1 | McLaren: quante novità per il GP d’Australia

L'obiettivo è partire subito con il piede giusto: il grande cambiamento avverrà fin dal primo Gran Premi della stagione

Fabiola Granier
di 9 gennaio, 2018
F1 | McLaren: quante novità per il GP d’Australia

La nuova McLaren motorizzata Renault si prepara già a fare il suo debutto nel GP d’Australia: l’obiettivo, dopo tanti anni di sofferenze e scarse prestazioni con la PU Honda, è quello di recuperare fin da subito il GAP con i top team ed essere dall’inizio competitivi. La McLaren, infatti, ha annunciato grossi cambiamenti per la sua vettura del 2018. Ovviamente molto dipende dagli sponsor con cui firmano contratti per quest’anno ma nonostante qualche piccolo intoppo il traguardo è molto chiaro e limpido per tutti.

Zak Brown è convinto di portare un’auto molto diversa da quella della scorsa stagione, poiché il team sta lavorando a nuove soluzioni e sta puntando sempre in alto. Ma la più grande sorpresa per tutti gli appassionati di Formula 1 e i tifosi McLaren potrebbe arrivare proprio nel primo Gran Premio, quello in Australia, con dei grandi cambiamenti: “La macchina non assomiglierà a quella dello scorso anno, il nostro intero marchio andrà al livello successivo e tutto questo sarà eccitante”, ha detto Brown a Motorsport.com. “Ci sarà qualcosa che richiamerà la nostra storia, ma non abbiamo ultimato la realizzazione del telaio esterno nei suoi colori perché dipende molto dagli sponsor”, ha riconosciuto.

Brown è entrato in azienda per guidare il marchio McLaren in tutto il mondo, come dimostra la partecipazione di Fernando Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis e la presenza con Eric Boullier a Le Mans 2017: “Abbiamo bisogno di uno sponsor. Ho rivisto tutti i nostri valori aziendali, che non sono solo la macchina, e ho cercato un modo migliore per commercializzare il mondo McLaren”, ha continuato. “Facendo questo esercizio, abbiamo sviluppato un piano che non prevede uno sponsor principale, ma ha bisogno di un partner principale per proteggere il nome McLaren”, ha chiarito.

http://f1grandprix.motorionline.com/f1-mclaren-quante-novita-per-il-gp-daustralia/