F1 | McLaren, Brown sulle minacce d’addio della Ferrari: “Liberty deve pensare esclusivamente allo sport”

"Se ciò significa perdere una squadra o un costruttore che non si adatta a questa idea, pazienza" ha aggiunto

F1 | McLaren, Brown sulle minacce d’addio della Ferrari: “Liberty deve pensare esclusivamente allo sport”

In un evento stampa tenutosi all’interno del McLaren Technology Centre, Zack Brown è tornato sulle minacce d’addio portate avanti dalla Ferrari, sottolineando come Liberty Media debba porsi come obiettivo una competizione regolare, sana e spettacolare. Secondo il Manager inglese, Chase Carey e Ross Brawn devono lavorare puntando sulle volontà degli appassionati, lasciando in secondo piano eventuali “scocciature” legate alla politica. Se una squadra o un costruttore decidesse di lasciare, nonostante la bontà delle proposte e del regolamento, allora la Formula Uno dovrebbe comunque andare avanti, puntando su chi ha scelto di confermare il proprio impegno. Brown ha portato Toyota e BMW come esempio, sottolineando come il Circus sia comunque andato avanti nonostante due addii così eccellenti.

Ecco le parole di Zack Brown: Credo che Liberty Media debba concentrarsi su ciò che è buono per lo sport e per i fan. Se ciò significa perdere una squadra o un costruttore che non si adatta a questa idea, pazienza. Non possiamo piacere a tutti. Un addio della Ferrari è altamente improbabile, ma non impossibile”.

“Dal canto nostro dobbiamo concentrarci su un regolamento che pone l’accento su una competizione più aperta e spettacolare. La Ferrari è senza dubbio un caso speciale, ma il Circus ha già perso marchi come BMW, Toyota e Honda, senza soffrire. Durante il prossimo mondiale cercheremo di arrivare a un accordo, così da avere tutte le carte in tavola il prima possibile. Se un costruttore deciderà di andare via, cercheremo una soluzione, lavorando a un pacchetto soddisfacente sia dal punto di vista tecnico, commerciale e sportivo” ha concluso.

Roberto Valenti

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

10 commenti
  1. C0rs41r

    10 febbraio 2018 at 19:43

    Totò diceva: Ma mi faccia il piacere…………

  2. morriss

    10 febbraio 2018 at 20:19

    Mi aggrego al commento sopra esposto. La Ferrari è la F1, ma forse questo signore non ne è stato ancora informato!!!

    • pepiona

      11 febbraio 2018 at 09:28

      Si MORISS “la FERRARI e la F1” ma senza subire ricatti però

      • F1Forever

        11 febbraio 2018 at 12:46

        quali ricatti ?

  3. Raphael

    10 febbraio 2018 at 21:13

    Che un inglese parli di sport sano e regolare è singolare…

    • F1Forever

      11 febbraio 2018 at 12:46

      un inglese che parla di sport corretto è anormale.

  4. Antonio1234

    11 febbraio 2018 at 01:35

    Sicuramente molti non saranno d’accordo con me.
    Però io penso che la ferrari ogni tanto deve abbassare le arie.
    Io capisco che e la scquadra che ha sempre gareggiato in F1 ed anche la più vincente,però non penso che sia giusto visto che ha questi primati se ne debba approffitare.
    Marchionne sta facendo fare una brutta figura secondo me a questo marchio perchè sembra di avere a che fare con un bambino di 5 anni quando non li compri quello che vuole e in cambio ti fa il dispetto.
    Poi ovviamente ce sotto anche un giro di soldi pazzesco che gira intorno a tutta la facceda.
    Però se la ferrari vuole dimostrare di essere veramente la migliore secondo me dovrebbe accettare quasi tutto cio che gli viene proposto,cioe quello che voglio dire che dovrebbe inparare a essere una scquadra più umile e non pavoneggiarsi a dire noi siamo la F1 ocosi o ce ne andiamo.
    Non e possibile che appena qualcosa non ci si trava d’accordo subito a dire ce ne andiamo.
    Ti pavoneggi di essere la migliore allora dimostralo anche in altre condizioni.
    Pensiero personale ovviamente

  5. morriss

    11 febbraio 2018 at 09:44

    @Antonio1234 ho letto il tuo comnento, che non fà una piega,lineare e chiaro. Ovvio che minacciare il ritiro sembra più un capricciovdi un bimbo, e vista cosi ti darei ragione, ma se consideriamo il peso della ferrari in F1 non sarebbe immaginabile una F1 senza essa. Personalmente credo che tutto ruoti intorno al mega bonus che la Ferrari percepisce ogni anno, soldi che i gestori vorrebbero dividere diversamente. A me spiace che marchionne alzi solo in questo la voce e non magari quando lo scorso anno la mercedes veniva aiutata dai regolamenti che hanno penalizzato tanto la ferrari!!!

    • F1Forever

      11 febbraio 2018 at 12:47

      se uno non ci stà bene in formula1 può ritirarsi, non ci vedo niente di strano se la Ferrari vuole uscire da uno pseudo sport corrotto chiamato formula1.

  6. Magu

    11 febbraio 2018 at 13:30

    Solo una questione di soldi…la Ferrari vuole continuare a prendere più soldi di tutte le altre squadre…poi se riesce anche a vincere meglio…guarda caso da quando Liberty ha paventato l’intenzione di ridistribuire i soldi Marchionne ha iniziato con le minacce….la F1 ha fatto a meno di squadre storiche come Lotus e altre chi dice che non possa fare a meno anche della Ferrari? Secondo me ci perdono entrambe….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati