F1 | La storia del piccolo Thomas, il successo di una nuova Formula 1

Chase Carey: "Io non ho fatto nulla, loro hanno semplicemente pensato potesse essere un momento speciale, e lo era"

F1 | La storia del piccolo Thomas, il successo di una nuova Formula 1

Quello che è successo nel Gran Premio di Spagna con il piccolo tifoso della Ferrari Thomas è semplicemente da considerare il risultato, forse più bello ed evidente, di come i tempi, i modi e i valori della Formula 1 siano cambiati. Siano diventati più giusti, moderni. Per raccontare una bellissima storia che ha fatto emozionare tutti e ha dimostrato come la F1 sia stata rivoluzionata rispetto al passato. Thomas non sarebbe mai stato invitato nel paddock Ferrari con la vecchia guardia a capo della categoria. Ma la ventata di novità portata dalla stagione 2017 è riuscita a raccontare una storia che ha fatto il giro del web per la sua bellezza e tanta spontaneità.

A confermarlo anche il presidente della Formula 1 Chase Carey, che si è subito concentrato sulla nuova tipologia di approccio sportivo: “Io non ho detto loro di trovare il ragazzino, ci sono persone che lo hanno fatto da sole, che hanno semplicemente pensato potesse essere un momento speciale, e lo era. C’è stata massima libertà”, ha dichiarato.

Tutta la storia e l’evoluzione del Gran Premio di Spagna è stato divertente, dall’inizio alla fine: “Stiamo trovando un livello di entusiasmo che non era mai esistito. Non c’è dubbio che alcune cose si muoveranno più velocemente di altre”, ha continuato indicando la direzione della nuova Formula 1.

Fabiola Granier

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati