F1 | Kubica: “Ho un piano in mente”

Il pilota polacco ha avuto dei feedback positivi che gli danno fiducia per il ritorno in F1

F1 | Kubica: “Ho un piano in mente”

I test di Valencia ai quali ha preso parte il polacco la scorsa settimana, sono un primo passo verso un possibile ritorno al volante di una Formula 1.

In una lunga intervista concessa alla radio polacca Eleven Sport, l’ex pilota della BMW e della Renault, la cui carriera è stata compromessa da un grave incidente rallystico nel 2011, ha dato i suoi riscontri sui primi test e su un probabile ritorno:

“E’ stato un momento molto emozionante, mi sono sentito come un bambino ed è stato come ripartire da zero. Ma dall’altra parte, sono più vecchio ed è difficile riposarsi come quindici anni fa. Ad essere onesto però, ho lavorato molto per prepararmi e devo dire che la mia forma fisica non è mai stata così buona come ora. Il mio lavoro mi ha aiutato molto ero quasi pronto a tutti i cambiamenti e devo dire che alla fine non ero così spaventato”.

Alla fine della giornata, Kubica ha completato ben 115 giri a bordo di una Lotus E20 del 2012, riuscendo anche a registrare dei tempi sorprendenti, sebbene per lui non siano da prendere in considerazione:

“Alla fine credo che i tempi sul giro non siano così importanti, potrei usare centinaia di parole per descrivere quel giorno ma il miglior riassunto è stata la persona che mi è sempre stata accanto dal 2010, mi ha detto ‘la cosa più importante è che sei ancora un pilota di Formula 1’. Non è del tutto vero perché non sono in griglia ma sentire quelle parole da una persona che ha lavorato con dei grandi talenti, per me significa molto”.

Nonostante da quest’anno ci siano delle nuove regole, il pilota polacco non pensa di avere particolari difficoltà, sebbene non abbia ancora avuto modo di provare una monoposto di questa stagione:

“Personalmente, non credo che avrò dei problemi. Le nuove macchine sono più veloci in curva ma non c’è molta differenza rispetto al 2012. Ovviamente dovrò imparare molte cose, nuove parti ma è solo questione di tempo”.

Tuttavia, Robert vuole rimanere calmo e non ha intenzione di provare una macchina anche se c’è la volontà di provare a fare una gara:

“Ho un piano in mente. Posso scrivere diversi scenari ma nella mia vita sono capitate molte cose durante gli ultimi sei anni e se devo essere onesto, molte cose sono cambiate anche dentro di me. Lavorerò per raggiungere i target che so di poter raggiungere, cercherò di farlo accadere ma è ancora presto per parlare di ritorno”.

Jessica Cortellazzi

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Amarcord

F1 | GP Monaco 1996, la pole capolavoro di Michael Schumacher

Esattamente 22 anni fa (18 maggio 1996) il tedesco è protagonista di una grandissima performance sulla pista del Principato, con un ultimo settore monstre
Montecarlo è da sempre un appuntamento magico, una pietra miliare nella storia della Formula Uno, dove sono state scritte pagine