F1 | Jean Todt su Schumacher: “Michael ci manca, è una persona speciale”

Il presidente della FIA ha svelato anche un retroscena: "Mi chiese di effettuare un test a inizio 2001 per valutare il suo livello di guida"

F1 | Jean Todt su Schumacher: “Michael ci manca, è una persona speciale”

Nella serata di ieri, lunedì 4 dicembre, la Federazione Internazionale dell’Automobile ha organizzato un evento, tenuto nel proprio quartier generale di Parigi, dove ha presentato la propria Hall of Fame in cui hanno trovato spazio tutti i piloti laureatisi campioni del mondo nella storia ultra sessantenaria della Formula Uno.

Parlando dei campionissimi del Circus, il presidente della FIA Jean Todt ha ricordato Michael Schumacher che per oggi motivi non ha potuto prendere parte alla manifestazione.

Michael ci manca – ha detto Todt – Continua a combattere, è una persona speciale per tutto il motorsport. Anche per me, essendo un mio amico”.

Inoltre lo stesso Todt ha raccontato un retroscena riguardante Schumacher post stagione 2000, anno in cui riportò il titolo a Maranello dopo 21 anni di digiuno: “Finito quel campionato da campioni del mondo, mi chiese piuttosto timidamente ad inizio 2001 di fare un test a Fiorano per valutare il suo livello di guida. Era sempre pieno di dubbi, fece quel test e non andò male”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. calimero0123

    6 dicembre 2017 at 12:07

    Forza Michael ! Forza !

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati