F1 | I team non ancora pronti con l’Halo per il 2018

Force India: "[La FIA] ci ha dato un layout generale dell'installazione e dell'utilità nelle corse automobilistiche, ma ci manca tutta la configurazione per il test del telaio"

F1 | I team non ancora pronti con l’Halo per il 2018

Dal 2018 le vetture di Formula 1 monteranno l’Halo, il nuovo sistema di sicurezza provato e introdotto da parte della FIA a partire dalla prossima stagione, per ridurre al minimo i rischi e i pericoli per i piloti in pista. Proprio per questo anche il lavoro dei vari team nella progettazione e realizzazione della monoposto del prossimo campionato è associato alla presenza dell’Halo. Ma sembra proprio che questo abbia rallentato e ritardato tutte le tempistiche previste. Il direttore tecnico della Force India, Andrew Green, ha affermato che attualmente è complicato per le squadre essere pronte in tempo per i test invernali, proprio a causa della tardiva decisione di introdurre Halo.

La FIA, infatti, ha annunciato soltanto nel mese di luglio l’introduzione del dispositivo di sicurezza della cabina di guida nella stagione 2018. Inizialmente oggetto di critiche a livello estetico e di visibilità, nonché dubbi sulla sua effettiva utilità, l’Halo è stato poi confermato costringendo tutti i team a rivedere eventuali progetti già avviti per il 2018: “Sarà una bella battaglia il suo test”, ha dichiarato Green. “Stiamo comunque aspettando alcune informazioni critiche e importanti, che possano mantenere efficacemente il design del telaio senza troppe modifiche”, ha continuato.

Poi Green ha specificato alcuni dettagli del lavoro sull’Halo e alcune specifiche: “[La FIA] ci ha dato un layout generale dell’installazione e dell’utilità nelle corse automobilistiche, ma ci manca tutta la configurazione per il test del telaio con il nuovo Halo. Soprattutto a livello di design. Hanno deciso troppo tardi, è stato uno shock per tutti noi quando hanno deciso di abbandonare lo Shield e hanno scelto l’Halo. Al momento non so se faremo dei test pre-stagionali. Il nostro programma è cambiato, la nostra data di uscita del telaio con tutte le informazioni è cambiata”, ha continuato il direttore tecnico spiegando quante difficoltà ha riscontrato la Force India nella gestione di tutto il lavoro. E così come il team rosa anche altre squadre del Circus.

“Lavoreremo comunque in tempi molto stretti. Sarà una grande sfida e non sappiamo quanto tempo avremo prima di ricevere i dati e fare tutto il lavoro finale”, ha concluso, ricordando che il primo giorno di test invernali sarà il 26 febbraio 2018.

Fabiola Granier

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Pingback: F1 | Nuovo flussometro nelle stagioni 2018 e 2019 - Arcobaleno Sport

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Force India, Green approva le vetture 2017

Secondo il tecnico della Force India, le vetture saranno molto aggressive
Nel 2017 assisteremo ad un’importante rivoluzione tecnica che porterà le vetture ad avere un look più aggressivo e ad essere più