F1 | Hamilton e Vettel celebrano la grandezza di Juan Manuel Fangio: “E’ il padrino del nostro sport”

"I suoi risultati sono qualcosa di incredibile" hanno aggiunto i protagonisti dell'ultimo mondiale

F1 | Hamilton e Vettel celebrano la grandezza di Juan Manuel Fangio: “E’ il padrino del nostro sport”

Nonostante i quattro titoli conquistati nella Formula Uno moderna, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel non hanno voluto mettersi a confronto con Juan Manuel Fangio, icona del Circus e pilota capace di conquistare cinque titoli mondiali in un epoca completamente diversa da questa. Interpellato sulla questione, il tedesco della Ferrari ha sottolineato la grandezza dell’argentino, evidenziando come un risultato di quel tipo, analizzato nel contesto in cui è arrivato, è qualcosa di assolutamente irraggiungibile.

“Conquistare cinque titoli mondiali in quelle condizioni è qualcosa di incredibile”, ha commentato il tedesco. “In quell’epoca bisognava mettere insieme la prestazione e l’affidabilità, dove quest’ultima era completamente differente rispetto a quella di oggi. Bisognava creare il pacchetto con pochi riscontri e le impressioni contavano più di tutto. Inoltre è stato capace di conquistare tutti quei successi con molte gare in meno”.

Dello stesso avviso Lewis Hamilton, il quale ha definito Fangio il ‘padrino della Formula Uno moderna’: “Per ottenere ciò che ha raggiunto, quando il pericolo era sempre dietro l’angolo, bisognava avere un talento incredibile. Vi dirò di più, secondo me Fangio non è celebrato per quanto meriterebbe. Non è menzionato abbastanza. E’ il padrino di questo sport e merita tutto il nostro rispetto”.

Roberto Valenti

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Amarcord

F1 | GP Monaco 1996, la pole capolavoro di Michael Schumacher

Esattamente 22 anni fa (18 maggio 1996) il tedesco è protagonista di una grandissima performance sulla pista del Principato, con un ultimo settore monstre
Montecarlo è da sempre un appuntamento magico, una pietra miliare nella storia della Formula Uno, dove sono state scritte pagine