F1 | Hamilton: “Alonso l’unico compagno da cui ho imparato. Rosberg? Da lui zero”

Il quattro volte campione del mondo "snobba" tutti, eccetto lo spagnolo: "Poi sono migliorato solo grazie alle mie capacità"

F1 | Hamilton: “Alonso l’unico compagno da cui ho imparato. Rosberg? Da lui zero”

Plauso a Fernando Alonso, stilettata a Nico Rosberg. Lewis Hamilton, nell’intervista rilasciata alla CNN, ha parlato del rapporto con i suoi ex compagni di squadra e, naturalmente, non sono mancati degli spunti interessanti: “Da tutti i miei compagni di squadra con cui ho corso, in genere non ho tratto molto. L’unico pilota da cui ho imparato qualcosa in carriera è stato Alonso, nessun altro poi mi ha trasmesso qualcosa. Era il mio primo anno in F1 (2007, ndr), poi direi che ho fatto esperienza, e quindi non ho mai pensato di trarre qualcosa da un altro pilota. Sono migliorato solo grazie alla mia forza e alle mie abilità.

Nico Rosberg, suo compagno in Mercedes dal 2013 al 2016, rientra dunque nella categoria degli “snobbati”: “Da lui ho imparato zero” – ha ammesso il quattro volte campione del mondo. Anche se il Mondiale perso lo scorso anno è riuscito a dare all’inglese uno slancio decisivo per la sua rinascita: Quella sconfitta mi ha reso il pilota che sono adesso, la mia condizione mentale è stata decisiva, concentrarsi sempre nei minimi dettagli ha fatto la differenza“.

Federico Martino

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. pepiona

    18 novembre 2017 at 13:39

    Ahahaaaaa, logico, alonso era un campione del mondo, invece con rosberg era lui campione del mondo
    Non perde occasione x denigrare Nico, e poi il “grullo” va a tenderle la mano, fossi io……..

  2. fao45

    18 novembre 2017 at 17:52

    Gli brucia essere stato battuto.
    Rosberg è stato un ottimo pilota, non abbastanza valutato.Era sempre ben davanti a Schumacher nella stessa squadra.

  3. Daytona

    18 novembre 2017 at 17:57

    Da Rosberg ha imparato cosa vuol dire prenderle dal tanto snobbato compagno di squadra,facendo il fenomeno..
    Gli brucia enormemente!

  4. Doesntmatter72

    18 novembre 2017 at 19:28

    Beh fu battuto anche da Button…un anno su tre (con Nico fu uno su quattro)…quindi il confronto non fu a favore di Nico.

    Sicuramente gli brucia aver perso il titolo: perché per il resto il migliore tra lui e Nico a parità di mezzo è stato proprio Lewis!

    • pepiona

      19 novembre 2017 at 08:51

      Doesntmatter72 . io parlavo come uomo, e poi un pò di umiltà non guasta mai.

  5. Doesntmatter72

    19 novembre 2017 at 10:45

    Mah dovrei conoscerlo di persona per farmi un’idea reale sulla loro umiltà…senza offesa, azzardare tesi del genere mi pare abbastanza presuntuoso: come uomo non conosco né Nico né Lewis è da quello che ho visto (poco) in TV, a parte i modi educati e graziosi, il figlio di Keke mi sembra una persona poco trasparente e non particolarmente onesta…

  6. Daytona

    19 novembre 2017 at 11:31

    Ti pare abbastanza presuntuoso chi azzarda tesi,poi dici,senza conoscerlo,che Rosberg è poco trasparente e disonesto..?

  7. Doesntmatter72

    19 novembre 2017 at 15:20

    Certamente, capisco che tu mi possa vedere poco coerente quindi mi spiego: a prescindere che non so chi sia più onesto tra i due, non conoscendoli, posso sicuramente affermare che

    – se invochi ordini di squadra dopo appena un gran premio, solo perché hai vinto la gara di apertura, non sei per un confronto alla pari ma anzi chiedi esplicitamente alla squadra di favorirti!

    – se dopo aver perso una gara per tuo errore, fai una scenata davanti alle telecamere (Austin 2015) proprio prroprio signore e sportivo non sei!

    – se durante un duello in pista cerchi il contatto per “portare fuori” pista il tuo avversario, ritardando l’ingresso in curva, significa che proprio pulito non sei!

    Ora, Lewis sarà anche peggio, tuttavia viene criticato più per la sua vita mondana, piuttosto che per atteggiamenti in pista e questo dovrebbe farti riflettere!

    Quindi ripeto: da fuori, basandosi su fatti concreti e non su voci, non è che Nico sia poi meglio dell’attuale campione di F1.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati