F1 | Haas, Grosjean: “Non siamo contenti delle nostre posizioni, bisogna far funzionare meglio le gomme”

Magnussen: "Il centro gruppo è vicino, non serve molto per migliorare"

F1 | Haas, Grosjean: “Non siamo contenti delle nostre posizioni, bisogna far funzionare meglio le gomme”

Venerdì poco incoraggiante per la Haas a Montecarlo. Se Romain Grosjean nelle FP2 non è riuscito a replicare il 9° posto del mattino, affondando in 18ª piazza, Kevin Magnussen si è classificato solo 16° dopo una mattinata compromessa da un problema al sistema di alimentazione, a causa del quale ha totalizzato la miseria di 7 giri. Nella prima sessione anche Grosjean ha avuto un piccolo contrattempo: in seguito ad un contatto con il muro in curva 12, difatti, i meccanici hanno dovuto montare sulla sua VF-18 un nuovo fondo.

ROMAIN GROSJEAN
FP1: 9°, 1:13.943 (+1.817) – 24 giri
FP2: 18°, 1:13.763 (+1:922) – 37 giri
“Non siamo stati in grado di trovare il problema principale sulla macchina e non abbiamo trovato il grip che volevamo avere qui. Ovviamente, non siamo molto contenti delle nostre posizioni. Speriamo che le gomme funzioneranno meglio e che troveremo il modo di massimizzare il grip: così facendo, le prestazioni dovrebbero migliorare. Al momento, sembra che non saremmo arrivati ​​al Q3, ma si tratta di trovare più grip. Sono sicuro che gli ingegneri lavoreranno molto duramente per far sì che le gomme entrino nella giusta finestra di temperatura. Se facciamo questo, visto che la macchina è stata davvero buona ovunque, non vedo perché non dovremmo essere competitivi”.

KEVIN MAGNUSSEN
FP1: 20°, 1:18.801 (+6.675) – 7 giri
FP2: 16°, 1:13.572 (+1.731) – 41 giri
“Ovviamente, non siamo dove volevamo essere sia in termini di ritmo che in termini di numero di giri nelle FP1. Spero in un sabato migliore. Abbiamo molto tempo per lavorare sulla macchina con il venerdì libero: possiamo concentrarti molto di più sul setup. Spero che miglioreremo la situazione per le qualifiche. Tutto il centro gruppo è molto vicino, quindi, anche se la posizione sembra negativa, non dobbiamo trovare molta prestazione per migliorare la nostra posizione”.

F1 | Haas, Grosjean: “Non siamo contenti delle nostre posizioni, bisogna far funzionare meglio le gomme” 5.00/5 (100.00%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

F1 | Haas, Grosjean: “Non siamo contenti delle nostre posizioni, bisogna far funzionare meglio le gomme”

Magnussen: "Il centro gruppo è vicino, non serve molto per migliorare"

Federico Martino
di 24 maggio, 2018
F1 | Haas, Grosjean: “Non siamo contenti delle nostre posizioni, bisogna far funzionare meglio le gomme”

Venerdì poco incoraggiante per la Haas a Montecarlo. Se Romain Grosjean nelle FP2 non è riuscito a replicare il 9° posto del mattino, affondando in 18ª piazza, Kevin Magnussen si è classificato solo 16° dopo una mattinata compromessa da un problema al sistema di alimentazione, a causa del quale ha totalizzato la miseria di 7 giri. Nella prima sessione anche Grosjean ha avuto un piccolo contrattempo: in seguito ad un contatto con il muro in curva 12, difatti, i meccanici hanno dovuto montare sulla sua VF-18 un nuovo fondo.

ROMAIN GROSJEAN
FP1: 9°, 1:13.943 (+1.817) – 24 giri
FP2: 18°, 1:13.763 (+1:922) – 37 giri
“Non siamo stati in grado di trovare il problema principale sulla macchina e non abbiamo trovato il grip che volevamo avere qui. Ovviamente, non siamo molto contenti delle nostre posizioni. Speriamo che le gomme funzioneranno meglio e che troveremo il modo di massimizzare il grip: così facendo, le prestazioni dovrebbero migliorare. Al momento, sembra che non saremmo arrivati ​​al Q3, ma si tratta di trovare più grip. Sono sicuro che gli ingegneri lavoreranno molto duramente per far sì che le gomme entrino nella giusta finestra di temperatura. Se facciamo questo, visto che la macchina è stata davvero buona ovunque, non vedo perché non dovremmo essere competitivi”.

KEVIN MAGNUSSEN
FP1: 20°, 1:18.801 (+6.675) – 7 giri
FP2: 16°, 1:13.572 (+1.731) – 41 giri
“Ovviamente, non siamo dove volevamo essere sia in termini di ritmo che in termini di numero di giri nelle FP1. Spero in un sabato migliore. Abbiamo molto tempo per lavorare sulla macchina con il venerdì libero: possiamo concentrarti molto di più sul setup. Spero che miglioreremo la situazione per le qualifiche. Tutto il centro gruppo è molto vicino, quindi, anche se la posizione sembra negativa, non dobbiamo trovare molta prestazione per migliorare la nostra posizione”.

http://f1grandprix.motorionline.com/f1-haas-grosjean-non-siamo-contenti-delle-nostre-posizioni-bisogna-far-funzionare-meglio-le-gomme/