F1 | Haas fissa il grande obiettivo 2018: “Essere a mezzo secondo dalla Ferrari”

Con 3 PU "la Rossa non avrà problemi, finirà tranquillamente la stagione", ma il boss della Haas pensa solo al proprio lavoro

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
F1 | Haas fissa il grande obiettivo 2018: “Essere a mezzo secondo dalla Ferrari”

Il 2018 sarà per la Haas il terzo anno in Formula 1 e questo rappresenta per il team un gran motivo d’orgoglio, oltre che un’occasione importante per affermarsi definitivamente nel circus raggiungendo risultati migliori rispetto a quelli delle scorse stagioni. Così, il fondatore della squadra che porta il suo nome, Gene Haas, ha invitato i suoi membri a dare il massimo in termini di sviluppo tecnologico questo inverno, per riuscire poi a raggiugnere il grande obiettivo: essere a mezzo secondo dalla Ferrari: “Sembra che tutto stia andando per il meglio, perchè riusciamo subito a capire le nostre debolezze e lavorarci su. Ho parla anche con Steiner in Messico sulla direzione del nostro lavoro e sui punti da migliorare. Usiamo tanto materiale Ferrari, questo non è un segreto, e quindi noi la usiamo come nostro riferimento”, ha commentato.

Proprio per questo “abbiamo bisogno di essere mezzo secondo della Ferrari per poter essere competitivi. Non lo siamo stati l’anno scorso, quando eravamo circa due secondi dalla pole position, quindi dobbiamo guadagnare almeno un secondo se vogliamo davvero essere competitivi”, ha affermato Haas. Per quanto riguarda le prestazioni delle PU in questa nuova stagione, che inizia a marzo, in Haas pensano che nonostante la riduzione da quattro a tre motori all’anno, tutti i produttori dovranno raggiungere un livello simile e in questo la Ferrari nostra sempre grande affidabilità e sicurezza in prestazioni: “Non ho alcun dubbio che loro possano fare tutta la stagione con soli tre motori. Inoltre, non ci sarà questa grande necessità di aggiornamenti, perché la potenza del motore è rimasta fermo”, ha riconosciuto. “Prendono tutte le possibili prestazioni del pacchetto corrente. Non credo che Mercedes o Renault siano molto più avanti o dietro la Ferrari. Penso che tutti noi abbiamo una performance simile. Credo che dal punto di vista dell’affidabilità, in Ferrari siano eccellenti“, ha aggiunto Haas.

Così, il proprietario del team americano ha voluto parlare anche di gomme 2018: “Vogliamo risolvere i problemi tecnici che ci ostacolano. Le gomme sono il problema più difficile che abbiamo, perché bisogna tenerle in un certo intervallo di temperatura, e tutto dipende anche dal carico aerodinamico e la resistenza dell’aria, così come il pattinamento”, ha continuato nelle sue dichiarazioni. “Le gomme sono molto sensibili al carico aerodinamico, al surriscaldamento e lo slittamento, ma per avere le gomme giuste è necessario avere il telaio e l’aerodinamica corretti”, ha concluso Haas.

Fabiola Granier

13th febbraio, 2018

Tag:, , , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Abu Dhabi
GP
Venerdì 24 Novembre 2017
Prove Libere 1 10:00 -11:30
Prove Libere 2 14:00 - 15:30
Sabato 25 Novembre 2017
Prove Libere 3 11:00 - 12:00
Qualifiche 14:00
Domenica 26 Novembre 2017
Gara 14:00
Meteo F1 GP Abu Dhabi
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini