F1 | Grosjean: “Mi piacerebbe vedere in Formula 1 la stessa imprevedibilità della MotoGP”

Il 32enne transalpino spinge per l'approvazione del budget cap: "È un'ipotesi che adoro"

F1 | Grosjean: “Mi piacerebbe vedere in Formula 1 la stessa imprevedibilità della MotoGP”

Anche Romain Grosjean si unisce al partito dei favorevoli al budget cap. Il pilota della Haas, così come Liberty Media, crede che l’introduzione di un tetto spese omogeneo per tutti possa essere il prologo di una Formula 1 più livellata, in cui tutti i team possano dire la loro, come in un certo senso accade da qualche anno a questa parte in MotoGP: Adoro l’idea del budget cap – ha esordito il francese. Sono un fan della MotoGP: se guardi la loro classifica piloti, in testa c’è Cal Crutchlow, Johan Zarco è terzo. È incredibile il fatto che si possa vincere ogni gara: tutto si può mescolare. Quando guardi una gara c’è sempre una sorpresa. Mi piacerebbe vedere questo in Formula 1: una gara vince la Mercedes, la prossima la Ferrari, poi la Red Bull, la Force India e magari la Haas”.

In tal senso, Grosjean ha menzionato il Mondiale 2012, nel quale, soprattutto nella prima metà di stagione, abbondarono i colpi di scena: Come nel 2012, quando ci furono nove vincitori nelle prime sette gare. Penso che sia fantastico per lo spettacolo quando non sai mai chi vincerà: ti spinge a seguire la gara, è eccitante fino all’ultimo giro”.

Le dichiarazioni di Grosjean fanno seguito all’allarme lanciato dal responsabile sportivo della Formula 1 Ross Brawn, che ha previsto a malincuore un nuovo campionato monopolizzato dai top team.

F1 | Grosjean: “Mi piacerebbe vedere in Formula 1 la stessa imprevedibilità della MotoGP” 3.00/5 (60.00%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Paolo C.

    20 aprile 2018 at 10:29

    “Come nel 2012, quando ci furono nove vincitori nelle prime sette gare

    Più vincitori che gare… interessante!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

F1 | Grosjean: “Mi piacerebbe vedere in Formula 1 la stessa imprevedibilità della MotoGP”

Il 32enne transalpino spinge per l'approvazione del budget cap: "È un'ipotesi che adoro"

Federico Martino
di 19 aprile, 2018
F1 | Grosjean: “Mi piacerebbe vedere in Formula 1 la stessa imprevedibilità della MotoGP”

Anche Romain Grosjean si unisce al partito dei favorevoli al budget cap. Il pilota della Haas, così come Liberty Media, crede che l’introduzione di un tetto spese omogeneo per tutti possa essere il prologo di una Formula 1 più livellata, in cui tutti i team possano dire la loro, come in un certo senso accade da qualche anno a questa parte in MotoGP: Adoro l’idea del budget cap – ha esordito il francese. Sono un fan della MotoGP: se guardi la loro classifica piloti, in testa c’è Cal Crutchlow, Johan Zarco è terzo. È incredibile il fatto che si possa vincere ogni gara: tutto si può mescolare. Quando guardi una gara c’è sempre una sorpresa. Mi piacerebbe vedere questo in Formula 1: una gara vince la Mercedes, la prossima la Ferrari, poi la Red Bull, la Force India e magari la Haas”.

In tal senso, Grosjean ha menzionato il Mondiale 2012, nel quale, soprattutto nella prima metà di stagione, abbondarono i colpi di scena: Come nel 2012, quando ci furono nove vincitori nelle prime sette gare. Penso che sia fantastico per lo spettacolo quando non sai mai chi vincerà: ti spinge a seguire la gara, è eccitante fino all’ultimo giro”.

Le dichiarazioni di Grosjean fanno seguito all’allarme lanciato dal responsabile sportivo della Formula 1 Ross Brawn, che ha previsto a malincuore un nuovo campionato monopolizzato dai top team.

http://f1grandprix.motorionline.com/f1-grosjean-mi-piacerebbe-vedere-in-formula-1-la-stessa-imprevedibilita-della-motogp/