F1 GP Malesia: Verstappen vince davanti a Hamilton

Sul podio anche Ricciardo. Quarto Vettel. Ritiro per Raikkonen al via

F1 GP Malesia: Verstappen vince davanti a Hamilton

Max Verstappen vince il GP della Malesia davanti a Lewis Hamilton e a Daniel Ricciardo. Il pilota della Red Bull è andato subito all’attacco del poleman Mercedes nei primi giri, conquistandosi la testa del gruppo e mantenendola magistralmente fino al traguardo. Grandissima gara di Sebastian Vettel, che chiude al quarto posto dopo una rimonta epica con una monoposto dal passo importante. Luna nera invece dall’altra parte del box Ferrari: Raikkonen non è nemmeno partito, la sua SF70H è stata spinta ai box prima dell’accendersi dei semafori. Bottas, Perez, Vandoorne, Stoll, Massa e Ocon completano la top ten.

Cronaca – 30°C la temperatura dell’aria, 34°C quella dell’asfalto. Vettel ha montata la PU numero 5. Situazione gomme al via: i primi dieci sono su gomma SS usata, nuova per il resto della griglia, ad eccezione degli ultimi tre, con la soft nuova. Ma c’è un problema sulla Ferrari di Raikkonen! I meccanici sono tutti intorno alla monoposto, con il cofano aperto. Kimi si mette il casco… ma a pochi minuti dal verde la SF70H viene spinta ai box. Parte il giro di formazione e la Rossa è ancora sui cavalletti; poco dopo verrà annunciato il ritiro. Si spengono i semafori! Hamilton parte bene e rimane davanti. Ricciardo cerca di prendere Verstappen, che tiene dietro il compagno di squadra. Bottas ha un ottimo spunto dalla quinta piazza e insidia subito le due Red Bull. Verstappen resiste, Ricciardo cede. Al giro 2: Hamilton, Verstappen, Bottas, Ricciardo, Vandoorne, autore di un ottimo spunto dalla settima piazza, Perez, Ocon, Stroll, Massa e Magnussen. Vettel al terzo giro è già 12esimo. Al giro 4 Verstappen si prende la leadership! C’è stato un contatto al via tra le due Force India e la Williams di Massa, con Ocon che si ferma subito e passa alle soft. Verstappen ha un vantaggio di 2.7s su Hamilton. Bottas è a 7 decimi dal vertice. Al giro 10 Perez si prende il quinto posto su Vandoorne, mentre c’è un duello tra Ricciardo e Bottas: l’australiano fa suo il terzo posto. Al giro 11: Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Bottas, Perez, Vandoorne, Stroll, Massa, Vettel e Magnussen.

Massa e Stroll ai box, Vettel sale settimo. Stroll Massa e Vandoorne in un sandwich, con il canadese che si impone davanti al brasiliano.  Al giro 16: Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Bottas, Perez, Vettel, Alonso, Sainz, Ocon e Vandoorne. Al giro 21 Vettel riesce a passare Perez e a prendersi il quinto posto. Davanti c’è la Mercedes di Bottas. Al giro 27 pit stop per Hamilton, quindi Verstappen e subito dopo Vettel. Ricciardo ora è il leader della corsa, ma deve ancora fermarsi, così come Perez e Sainz. Si ferma Bottas, che rientra alle spalle di Vettel! Al giro 29 pitta anche Ricciardo e Verstappen torna leader della gara. Ritiro per Sainz, per problemi al motore. Massa si prende la nona posizione su Ocon. Hanno effettuato la sosta tutti, ad eccezione di Perez e delle due Sauber. Soft nuova per tutti, tranne che per Vettel, con le supersoft nuove risparmiate dalla qualifica. A venti giri dalla fine: Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Bottas, Perez, Vandoorne, Stroll, Massa e Ocon. Hamilton è a 8 secondi da Verstappen.

Vettel è a 8 secondi da Ricciardo. Anche Perez, Wehrlein ed Ericsson si sono fermati: gomma soft nuova per la Force India, supersoft nuova per la coppia della Sauber. Vettel ha accorciato il gap su Ricciardo a 2s, a sua volta a 6s da Hamilton. Ricciardo si fa sotto su Alonso, doppiato; ci prova anche Vettel ma lo spagnolo sembra ignorare un po’ le bandiere blu… Un secondo tra la Red Bull e la Ferrari. Ma Vettel deve mollare, le gomme non tengono più e ormai la bandiera a scacchi è vicina. Hamilton è a 8 secondi dal vertice quando comincia l’ultimo giro. Max Verstappen va a vincere il GP della Malesia davanti a Hamilton e Ricciardo!

F1 GP Malesia – Tempi e risultati Gara 

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

5 commenti
  1. _frank_

    1 ottobre 2017 at 11:41

    Vittoria meritatissima del bamboccio, accodatosi al 44 senza forzare, strano eh?(come volevasi dimostrare…)… Dopo 3 giri il supercampione si lascia sorpassare senza resistere più di tanto e voilà, con tanti ringraziamenti per quanto fatto a Singapore… semplicemente ridicoli

    • robyxx74

      1 ottobre 2017 at 13:57

      forse sapeva che resistere avrebbe portato sicuramente a un contatto

  2. Magu

    1 ottobre 2017 at 13:22

    E ti pareva che mancavano commenti del genere…come direbbe Biscardi…
    gomplottoooooooooo….

  3. max02

    2 ottobre 2017 at 10:24

    Certo ha lasciato andare si mica è scemo ma comunque se avesse forzato avrebbe solo rischiato dato che solo Max può avere la velocità per passare Hamilton

  4. max02

    2 ottobre 2017 at 10:27

    Haha leggo ora, ma meglio essere amici rispettosi con Max, Hamilton lo sa prendere

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Alonso pronto alla sfida di Monaco

"E' una di quelle piste che tende a livellare il campo di gioco"
Lo spagnolo è fiducioso che con le caratteristiche particolari del tracciato di Montecarlo, la McLaren potrebbe puntare a fare una