F1 GP Giappone: Hamilton vince, Vettel si ritira

Sul podio anche le due Red Bull. Quinto Raikkonen

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
F1 GP Giappone: Hamilton vince, Vettel si ritira
Lewis Hamilton

Lewis Hamilton firma l’ottavo successo stagionale e vola verso il titolo iridato, mentre Sebastian Vettel è costretto ad alzare bandiera bianca a pochissimi giri dal via. Il pilota della Mercedes lascia Suzuka con un vantaggio di 59 punti sul tedesco della Ferrari, in una gara che ha visto il britannico al comando dall’inizio alla fine. Sul podio con lui le due Red Bull, con Verstappen davanti a Ricciardo. Completano la top ten Bottas, Raikkonen, Ocon, Perez, Magnussen, Grosjean e Massa. Ritirati insieme a Vettel anche Sainz, alla sua ultima gara in Toro Rosso prima del passaggio alla Renault, Ericsson e Hulkenberg.

Cronaca – Monoposto schierate a Suzuka, quando mancano pochi minuti al via del GP del Giappone. Tra i primi dieci partiranno su mescola soft solamente Bottas e Raikkonen, gli altri con le supersoft. Cielo sereno, temperature elevate… ma i meccanici Ferrari sono al lavoro sulla monoposto di Vettel, in prima fila, con il cofano aperto. Sembra ci sia una anomalia elettrica e che sia stata necessaria la sostituzione di una candela. Palmer ne approfitta per fare una foto con i meccanici in griglia; questo sarà il suo ultimo GP con la Renault. Si parte, al via il giro di schieramento. Si spengono i semafori e Hamilton parte bene mantenendo la leadership. Vettel rimane alle sue spalle mentre Verstappen avanza su Ricciardo. Sainz finisce nella ghiaia e poco dopo va a sbattere contro le bandiere. Verstappen intanto attacca e prende Vettel, mentre Ocon strappa la quarta piazza a Ricciardo. Entra la safety car per l’uscita della Toro Rosso ferma in curva 7. Vettel intanto è scivolato al sesto posto. Hamilton precede Verstappen, Ocon, Ricciardo, Bottas, Vettel, Perez, Massa, Hulkenberg e Magnussen. Alla fine del terzo giro rientra la safety car. Ritro per Vettel dopo pochi giri, il problema non è stato evidentemente risolto. Raikkonen intanto è risalito al nono posto.

La Sauber di Ericsson finisce contro le barriere. In scena entra la VSC, mentre Raikkonen fa sua l’ottava piazza su Hulkenberg. Al giro 9, Hamilton, Verstappen, Ocon, Ricciardo, Bottas, Perez, Massa, Raikkonen, Hulkenberg e Magnussen. Rinetra la VSC e Ricciardo si prende il terzo posto su Ocon. Raikkonen si prende la posizione su Massa, e quindi conquista il sesto posto su Perez. Pit stop nell’ordine per Ocon, Verstappen e Perez, che passano alla mescola soft. Al giro 23 sosta per Hamilton, che monta la gomma gialla e rientra davanti a Verstappen. Poi tocca a Ricciardo, che con le soft rientra quinto in scia a Kimi. Bottas è passato al comando seguito da Hamilton, con Verstappen a a 1.7s. Alla chicane Bottas fa spazio a Hamilton, visibilmente più veloce, e tiene nel contempo dietro Verstappen. Raikkonen si ferma per montare la gomma rossa e rientra sesto davanti a Ocon. Quindi è il turno di Bottas ai box, anche lui monta le supersoft, e rientra quarto. In pista Hamilton dice di avere problemi con le gomme, così Verstappen si avvicina… Raikkonen si prende il quinto posto su Hulkenberg. Al giro 34: Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Hulkenberg, Ocon, Perez, Palmer e Massa. Si ferma anche Hulkenberg, che monta la mescola rossa.

Qualche giro dopo però la Renault si ritrova in pista con il DRS bloccato ed è poi costretta al ritiro. Contatto tra Massa e Magnussen in curva 1, con la Haas che si prende prepotentemente l’ottava piazza. Al 43esimo giro, Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Ocon, Perez, Magnussen, Grosjean e Massa. “Qualcosa non va con la macchina” dice Stroll via radio, e si ferma a bordo pista. VSC attivata e ritiro per la Williams. Poco dopo la ripartenza Alonso si trova da doppiato nel mezzo di Hamilton e Verstappen, con la Mercedes che prende così un po’ di respiro dalla Red Bull. Lo spagnolo finisce sotto investigazione per aver ignorato le bandiere blu. Intanto Bottas fa segnare il giro più veloce e va a caccia di Ricciardo, terzo. Ma ormai il tempo è scaduto… Lewis Hamilton vince il GP del Giappone davanti a Verstappen, Ricciardo, Bottas e Raikkonen.

F1 GP Giappone – Tempi, risultati e giri Gara

 

8th ottobre, 2017

Tag:, , , , , ,

Iscriviti al Canale YouTube:

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Ultime Foto Mercedes AMG F1

Lascia un commento

Devi eseguire il Login per pubblicare un commento.

Orari e risultati: GP Abu Dhabi
GP
Venerdì 24 Novembre 2017
Prove Libere 1 10:00 -11:30
Prove Libere 2 14:00 - 15:30
Sabato 25 Novembre 2017
Prove Libere 3 11:00 - 12:00
Qualifiche 14:00
Domenica 26 Novembre 2017
Gara 14:00
Meteo F1 GP Abu Dhabi
Calendario F1 2017
Listino Auto Nuove: Configura la tua Auto
F1 su Facebook: Diventa Fan
Copyright © 2011 Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini