F1 | GP Azerbaijan, qualifiche: Vettel cala il “tris” e senza quell’errore di Raikkonen…

Il tedesco firma la terza pole consecutiva e domani scatterà davanti al rivale Hamilton. Il finlandese si è spento sul più bello

F1 | GP Azerbaijan, qualifiche: Vettel cala il “tris” e senza quell’errore di Raikkonen…

Lampo rosso in quel di Baku. Sarà infatti la Ferrati numero 5 di Sebastian Vettel a scattare dalla pole position del Gran Premio d’Azerbaijan, quarta prova stagionale del Mondiale 2018 di Formula Uno, in virtù dell’1’41”498 realizzato nel corso dell’ultima manche di qualifiche.

Dopo un inizio di weekend difficile, caratterizzato da un venerdì in salita, dove aveva palesato non poche difficoltà, ma senza mai perdere l’ottimismo e la fiducia che da sempre lo caratterizzano, il tedeschino è riuscito a ritrovare la rotta nella propria bussola prestazionale cogliendo la terza partenza al palo consecutiva su una pista dalle caratteristiche completamente differenti rispetto al Bahrain e alla Cina.

Un dato importante che ancora una volta rimarca l’ottimo lavoro svolto in inverno dai tecnici del Cavallino, e affinato nel corso di questi primi appuntamenti della nuova stagione, che hanno permesso alla Rossa di dare nuova linfa alla lotta per la pole che fino allo scorso campionato era ad uso (quasi) esclusivo della Mercedes.

E con tutta probabilità senza quella “scodata” compiuta da Kimi Raikkonen nel suo ultimo tentativo in Q3 (il finlandese aveva realizzato i primi due settori record nel finale della sessione, ndr), avremmo potuto rivedere due Ferrari davanti a tutti come avvenuto nelle due precedenti uscite. E invece Kimi, che purtroppo si è spento sul più bello ma al tempo stesso ha confermato ancora una volta l’ottimo feeling con la SF71-H, si è dovuto accontentare della sesta piazza, preceduto in terza fila della Red Bull di Max Verstappen. Ma al via Iceman potrà contare sulle più performanti ultrasoft, rispetto alle supersoft con cui il compagno di squadra Vettel, le Mercedes e le Red Bull disputeranno il primo stint della corsa.

La partenza come sempre rappresenterà uno step importante nella gara di domani, dove al fianco del poleman Vettel ci sarà Lewis Hamilton. Sulla pista dei misfatti e delle polemiche, dove la passata stagione la loro rivalità raggiunse il picco massimo di tensione, i due campionissimi si ritroveranno allo start divisi da pochi metri e… pronti a darsi battaglia.

Da parte c’è appunto Seb che vorrà dare l’ennesima spallata stagionale al rivale, per consolidare la propria leadership iridata; dall’altra invece Lewis vorrà tornare ad assaporare quel gradino più alto del podio che gli manca addirittura dalla gara di Austin dello scorso ottobre: un’eternità per un pilota del suo calibro. Senza dimenticare l’incognita Red Bull.

Insomma, gli ingredienti per assistere una gara viva e frizzante ci sono tutti. Senza dimenticare imprevisti, colpi di scena e ingressi di Safety Car che potrebbero scombussolare le gerarchie su una pista cittadina, come quella di Baku, che lo scorso anno ci ha regalato tantissime emozioni.

F1 | GP Azerbaijan, qualifiche: Vettel cala il “tris” e senza quell’errore di Raikkonen… 4.88/5 (97.60%) 25 votes
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

3 commenti
  1. Walter

    28 aprile 2018 at 19:59

    Grandi! Peccato per Kimi, ma può’ sempre dire la sua, sperando che lo assistono anche con una buona strategia e non interessarsi solo a Seb! Anche perché è troppo preso per scegliere il titolo piloti quando possiamo lottare per entrambi! Forza Kimi e Seb Forza Ferrari!

  2. ooJEANoo

    29 aprile 2018 at 09:08

    @walter
    Hai ragione la Ferrari deve puntare al miglior risultato con entrambi i piloti
    Ma l’errore di Kimi è grave e non solo a compromesso la sua gara, ma anche quella del compagno che si ritrova davanti con le due Mercedes dietro
    Quindi se Vettel non riuscirà a crearsi un vantaggio sarà pressato dalla strategia Mercedes
    Kimi oltretutto parte con la gomma sbagliato se partirà bene potrà essere un disturbo per i rivali, se rimane dietro sarà ininfluente

    • Walter

      29 aprile 2018 at 11:53

      @jean!

      Forse meglio così! Voglio vedere cosa combinano! Questa linea di partenza e perfetta per verificare se siamo veramente da titolo!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati