F1 GP Abu Dhabi, Prove Libere 3: Mercedes davanti, Hamilton detta il passo

Terzo crono per Raikkonen, inseguito da Vettel

F1 GP Abu Dhabi, Prove Libere 3: Mercedes davanti, Hamilton detta il passo

Resiste in testa Lewis Hamilton e fa segnare un nuovo record della pista, 1:37.627, nella terza e conclusiva sessione di Prove Libere ad Abu Dhabi. Il pilota Mercedes ha preceduto la monoposto del compagno di box Bottas, mentre terza è giunta la Ferrari di Raikkonen, seppur staccata di poco più di mezzo secondo. Quarto tempo per Vettel, che ha preceduto le due Red Bull, con Ricciardo davanti a Verstappen, Alonso, Vandoorne, Sainz e Perez. La sessione è stata leggermente disturbata dal vento, che ha richiesto inoltre l’attivazione della VSC a causa di un ombrellone volato in pista, probabilmente da qualche hospitality.

Cronaca – Sole e vento al Yas Marina Circuit. La temperatura dell’aria è di 43°C, quella dell’asfalto 25°C. Vettel, Wehrlein e Bottas sono i primi a lanciarsi all’accendersi del semaforo in pit lane. Vandoorne, in pista con la ultrasoft usata, ferma per primo il cronometro, a 1:41.103. Raikkonen sale in testa 1:38.999, con la ultrasoft nuova, Hartley è terzo, anche lui con la mescola viola usata. Quindi Vettel fa suo il secondo posto, a 153 millesimi da Kimi, sempre su ultrasoft. Terzo Bottas, con ultrasoft. Dopo più di 15 minuti dal via Hamilton fa il suo ingresso in pista e strappa il miglior crono, 1:38.702; poi lo scavalca Bottas, in 1:38.637. Tutti i piloti impegnati in pista montano le ultrasoft; 12 i cronometrati.  Intanto Hamilton è tornato a dettare il passo, in 1:38.159. Ma improvvisamente sventola bandiera gialla e viene attivata la VSC: un ombrellone è finito in mezzo alla pista!

Una volta recuperato, si è giunti a metà sessione, con Hamilton che guida il gruppo seguito da Bottas, Kimi, Vettel, Ricciardo, Verstappen, Alonso, Sainz, Hulkenberg e Perez. Massa si infila in ottava posizione, mentre Hulkenberg, balzato settimo davanti ad Alonso, lamenta totale assenza di freni in curva 1 e rientra ai box. “Problemi” anche per Hartley, che soffre molto sottosterzo sulla sua STR12. Vettel si porta al secondo posto tra le due Mercedes, poi Raikkonen torna in pista con le ultraosft nuove, e si mette a dettare il passo in 1:38.157. Tutti i primi nove sono su mescola ultrasoft nuova, quando manca una quindicina di minuti alla conclusione: Raikkonen, Hamilton, Vettel, Bottas, Ricciardo, Alonso, Verstappen, Hulkenberg, Massa e Perez. Ma ecco che Hamilton fa segnare un nuovo record della pista, 1:37.627, e si rimette a guidare il gruppo. Bottas si porta secondo a due decimi.

Bandiera a scacchi! Hamilton resiste in testa, seguito da Bottas e Raikkonen, a mezzo secondo.

F1 GP Abu Dhabi – Tempi, risultati e giri Prove Libere 3

1 Lewis Hamilton Mercedes 1m37.627s 19
2 Valtteri Bottas Mercedes 1m37.900s 0.273s 21
3 Kimi Raikkonen Ferrari 1m38.157s 0.530s 22
4 Sebastian Vettel Ferrari 1m38.174s 0.547s 22
5 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m38.340s 0.713s 16
6 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m38.587s 0.960s 14
7 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m39.155s 1.528s 15
8 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 1m39.277s 1.650s 18
9 Carlos Sainz Renault 1m39.340s 1.713s 15
10 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m39.367s 1.740s 19
11 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m39.383s 1.756s 16
12 Nico Hulkenberg Renault 1m39.396s 1.769s 18
13 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m39.500s 1.873s 18
14 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m39.831s 2.204s 19
15 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m40.079s 2.452s 19
16 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 1m40.307s 2.680s 20
17 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m40.572s 2.945s 16
18 Pierre Gasly Toro Rosso/Renault 1m40.737s 3.110s 21
19 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m40.789s 3.162s 21
20 Brendon Hartley Toro Rosso/Renault 1m40.883s 3.256s 23

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Statistiche, Red Bull a un passo dal 150° podio nel Circus

In Cina è arrivato il 149° podio con la vittoria di Ricciardo. La striscia in Top Three della casa austriaca è iniziata nel GP di Monaco 2006, gara in cui Coulthard giunse terzo
La vittoria centrata da Daniel Ricciardo nel Gran Premio di Cina, terzo appuntamento del Mondiale 2018 di Formula Uno, disputato